Read More

Le nuove sale espositive del Museo Archeologico Nazionale di Verona

Veneti, Reti e Celti tremila anni fa nel territorio veronese.

Tra i tesori dell’Età del Ferro nel Nuovo Museo Archeologico Nazionale di Verona, la sepoltura della bambina con l’uovo di cigno, la tomba del cavallo e la tomba del Principe bambino.

Il nuovo Museo Archeologico Nazionale di Verona, accolto nell’ex Carcere Asburgico di San Tomaso, dal 26 ottobre si arricchisce di una nuova, ampia sezione interamente riservata all’Età del Ferro.

Andrà ad aggiungersi a quella dedicata alla Preistoria e Protostoria, “Agli albori della creatività umana”,  con la quale il museo era stato inaugurato lo scorso 17 febbraio. In quell’occasione, alla presenza del Direttore Generale del Ministero della Cultura, Massimo Osanna, era stata annunciata una tabella di marcia che prevedeva per questo autunno l’apertura della successiva sezione, impegno che è stato puntualmente mantenuto.

La nuova sezione, curata sotto il profilo scientifico da Giovanna Falezza, direttrice del Museo, e da Luciano Salzani, già funzionario della Soprintendenza veronese, in stretta collaborazione con la stessa Soprintendenza, è stata allestita da Chiara Matteazzi, in continuità con il precedente allestimento museale.

Il criterio è quello cronologico, con una serie di focus su oggetti e rinvenimenti di particolare interesse. Ad essere documentata è la storia del territorio veronese,  luogo di incontri e contatti che qui si intrecciarono tra Veneti, Etruschi e Reti.

L’Età del Ferro si sviluppò nel corso del primo millennio a.C., volgendo al termine con le prime manifestazioni dell’arrivo dei Romani, all’incirca nel 2^ secolo a.C.

“Già a partire dal 9° secolo a.C., nel Veronese, sia in pianura che in collina, sorgono numerosi abitati, anche di rilevanti dimensioni:  ad esempio il centro veneto di loc. Coazze di Gazzo Veronese, che si estendeva su una superficie di oltre 60 ettari, con ampie aree di insediamenti abitativi accanto ad aree artigianali. Oltre, naturalmente, alle estese necropoli, dalle quali provengono oggetti particolari, venuti da lontano e con lavorazioni raffinatissime, a testimoniare la ricchezza dei contatti di cui il nostro territorio è teatro in questo periodo ”. Ad anticiparlo è la direttrice Giovanna Falezza.

Sono soprattutto i ricchissimi materiali rinvenuti negli scavi delle necropoli ad fornire i contenuti della nuova sezione. Sepolture di uomini e donne ma anche di cavalli: i cavalli veneti, citati da fonti latine e greche per la loro agile bellezza. Nel percorso museale, uno dei due “Cavalli delle Franchine”, necropoli in territorio di Oppeano. Un maschio, morto a 17-18 anni, 135 cm al garrese, sepolto in una piccola fossa coricato sul fianco destro, con le gambe ripiegate.

Sicuramente emoziona la tomba del “Principe bambino”, una delle 187 della necropoli celtica di Lazisetta a Santa Maria di Zevio, unica per la ricchezza del corredo funebre. È la sepoltura di un bambino di 5-7 anni, le cui ceneri vennero deposte assieme ad un sontuoso carro da parata (di cui restano gli elementi metallici quali mozzi delle ruote, timone, 1 cerchione di ruota, 2 morsi dei cavalli che lo trainavano) e a un ampio corredo tipico solitamente dei guerrieri adulti (spada, lancia, giavellotto e scudo), oltre a vasellame ceramico e bronzeo, monete, attrezzi agricoli e strumenti per il banchetto (spiedi, coltelli, alari e un graffione di ferro). All’interno di alcuni vasi erano residui di ossa di maiale, resti del banchetto funebre.

L’attento studio del contesto ha permesso agli archeologi di ricostruire il rituale con cui questo giovane “principe” fu sepolto: dopo essere stato cremato insieme ad alcune offerte, le sue ceneri furono raccolte in un contenitore in materiale organico (stoffa o cuoio) e deposte nella fossa assieme al resto del corredo; al di sopra fu collocato il carro, capovolto e parzialmente smontato; infine, dopo un parziale interramento, fu acceso un secondo grande fuoco rituale. Alla fine la tomba fu probabilmente coperta da un tumulo che segnalava l’elevato stato sociale del defunto.

Non meno curiosa una tomba (7° sec. a.C.), rinvenuta in una delle 3 necropoli di Oppeano.  Appartenne ad una bambina di pochi anni. All’interno dell’urna, al di sopra delle ossa combuste, oltre ad alcuni elementi di corredo sono stati deposti alcuni elementi molto particolari: delle conchiglie, di cui una forata, legate forse alla sfera del gioco; un astragalo, probabilmente un amuleto; infine un uovo di cigno, uccello acquatico ritenuto sacro. Proprio quest’ultimo assume un significato rituale molto importante, interpretabile come simbolo di rinascita e rigenerazione.

 “Con l’allestimento delle sale dell’Età del Ferro abbiamo voluto anche inserire due esperienze immersive e alcune postazioni multimediali, destinate ad arricchire la narrazione dei reperti presentati nel percorso museale” – aggiunge Chiara Matteazzi. “L’uso delle tecnologie in campo museale consente infatti di migliorare con nuovi linguaggi la comprensione di tematiche complesse legate ai reperti esposti, utilizzando tecniche di storytelling per stimolare la curiosità del visitatore e amplificare il coinvolgimento cognitivo ed emozionale.  L’obiettivo è quello di trasferire al visitatore, in maniera adeguata, non solo informazioni ma anche emozioni, rendendolo partecipe e coinvolgendolo nella narrazione”.

“I lavori sono proseguiti senza soluzione di continuità da febbraio e con ottimi risultati”, conclude il dirigente della Direzione regionale Musei Veneto, dottor Daniele Ferrara. “Terminato l’intero terzo piano del museo,  contiamo ora di avviare molto presto il cantiere per la sezione romana, che i veronesi (e non solo) attendono da molti anni”.

Read More

ETT alla 27° edizione del CHNT

Anche quest’anno ETT partecipa alla CHNT – Conference on Cultural Heritage and New Technologies – la conferenza internazionale dedicata al Patrimonio Culturale che si svolge per la sua 27° edizione a Vienna dal 10 al 12 novembre.

Quest’anno, ETT è stata selezionata per illustrare tre best practice che si sono tradotte nella presentazione di tre paper:

  • Sense: Art without barriers . How Technologies can enhance art fruition 
  • The National Museum of Italian Emigration in Genoa. Digital Interfaces for a Museum made of stories 
  • CULTURGAME. The Italian research project on applied games for cultural heritage and scientific dissemination

Per tutta la durata dell’evento inoltre, ETT avrà a disposizione uno spazio espositivo dedicato dove i partecipanti all’evento potranno scoprire i tre progetti.

Per maggiori informazioni: http://www.chnt.at/

Read More

NEFFIE: arte, neuroestetica e metaverso

Milano, 21 ottobre 2022 – Da martedì 25 ottobre a sabato 29 ottobre, il Centro di Ricerca di Tecnologie Avanzate per la Salute e il Ben-essere dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, in collaborazione con ICONE, il Centro Europeo di Ricerca di Storia e Teoria dell’Immagine di Università Vita-Salute San Raffaele, saranno presenti nel cuore di Venezia, presso la prestigiosa Galleria Beatrice Burati Anderson, con il progetto di Neuroestetica Fotografica NEFFIE.

Il progetto, nella sua nuova Esposizione Virtuale in tempo reale n. 4, è un omaggio esplicito all’iconica operazione artistica di Franco Vaccari, presentata cinquant’anni fa alla Biennale Internazionale d’Arte di Venezia (1972).
Protagonista, una piattaforma tecnologica complessa che, attraverso l’uso di specifici biosensori e di un algoritmo di Intelligenza Artificiale, rielabora le risposte emotive e cognitive dell’osservatore di fronte a una delle fotografie NEFFIE, definite “metapictures”, restituendo una rappresentazione tangibile di quanto visto e percepito. Il risultato è una Fotografia Cognitiva (COFFIE), prodotta dalla cabina, associata a un NFT e interconnessa alle altre nel Metaverso collettivo di ETT, accessibile attraverso il website www.neffie.eu disegnato da Engitel, con il supporto della piattaforma per la gestione delle immagini digitali di Memooria.

L’esposizione sarà accompagnata da alcune riflessioni dedicate alle interconnessioni odierne tra espressione artistica, scienza e nuove tecnologie, con l’obiettivo di porre in luce il ruolo cruciale della Neuroestetica Fotografica come laboratorio sperimentale ed esperienziale di innovazione tecno-estetica negli ecosistemi socio-tecnologici del futuro.
Nella giornata di mercoledì 26 ottobre, alle ore 16.30, negli spazi di Palazzo Vendramin Grimani, sede della Fondazione dell’Albero d’Oro, si terrà un dialogo di natura artistico-culturale dedicato al tema Arte&Scienza. Protagonisti del dialogo saranno i galleristi Beatrice Burati Anderson e Lorenzo Cortesi, l’artista Stefano Contiero, la storica e critica dell’arte Annamaria Orsini, l’esperta di AI e fondatrice di Art-Tech Diana Vicinelli Landi e Marco Landi, nel suo ruolo di presidente dell’Istituto EuropIA, che si confronteranno con Francesca Pola e Alberto Sanna e con l’obiettivo di far emergere possibili chiavi di lettura riguardanti il futuro delle relazioni tra immagine e nuove tecnologie.
In linea con l’innovazione promossa dalle attività e iniziative di VeniSIA e Strategy Innovation Forum, Kairos, l’innovativa macchina automatica realizzata da Rhea insieme al regista d’opera e di prosa Davide Livermore che trasforma la pausa caffè in un viaggio multisensoriale di 32 secondi nella bellezza delle immagini, nella forza dei suoni e nel piacere del gusto.


Commentano l’ingegner Alberto Sanna, nel doppio ruolo di autore e direttore del Centro di Ricerca di Tecnologie Avanzate per la Salute e il Ben-essere dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, e la professoressa Francesca Pola, associata di Storia dell’arte contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele, nonché titolare della curatela storico-artistica del progetto con ICONE, il Centro Europeo di Ricerca di Storia e Teoria dell’Immagine diretto da Andrea Tagliapietra: “La feconda collaborazione interdisciplinare tra il Centro di Ricerca Advanced Technology in Health and Well-Being e il Centro Europeo di Ricerca di Storia e Teoria dell’Immagine ICONE offre la possibilità di ripensare a intelligenza artificiale, metaverso, NFTs come orizzonti preziosi per la creazione di un’arte autenticamente partecipata e relazionale, basata sulla consapevolezza e sul dialogo tra le singole e irriproducibili identità visive che popolano il mondo. La loro attiva cooperazione sul piano della ricerca evidenzia l’importanza di una rinnovata responsabilità etica – e non solo estetica – dell’arte, che ispira comportamenti consapevoli e genera nuove visioni del mondo, concretizzando la missione fondamentale dell’Ospedale e dell’Università San Raffaele di promuovere e di garantire la Salute dell’Essere Umano intesa come uno stato di Ben-Essere fisico, emotivo e relazionale”.

Read More

Premio Penisola Sorrentina: ETT riceverà il Premio speciale alla cultura

Locandina di premio penisola sorrentina

A SORRENTO UN PREMIO PER CINEMA E INNOVAZIONE

Il “Penisola Sorrentina” a Timothy Jung, l’esperto internazionale di realtà virtuale e aumentata.

Sorrento-Napoli (Italia) – La tecnologia è ormai in grado di influenzare il nostro modo di vivere tramite un impatto diretto sulle percezioni, in particolare vista e udito, accrescendole in termini di sensibilità ed esperienza. Di cinema tra estetica, tradizione ed innovazione si parlerà a Sorrento il 28 ottobre, in occasione dell’inaugurazione del Premio Penisola Sorrentina, prestigioso evento promosso dal Comune di Sorrento con la direzione artistica di Mario Esposito e il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Direzione generale cinema ed audiovisivo del Ministero italiano della Cultura e della Film Commission Regione Campania. A moderare i lavori saranno il patron della kermesse, Mario Esposito e la giornalista Raffaella Salamina, direttrice de Il Giornale Off.

La realtà virtuale e la cinematografia sono un connubio che va avanti da più di vent’anni: sono decine i film che hanno preso spunto da un mondo parallelo fatto di connessioni e relazioni tridimensionali. Best experience dell’incontro sarà quella del progetto audiovisivo: “La Divina Commedia in VR: l’Inferno, un viaggio immersivo”, prodotto da ETT Spa – azienda del Gruppo SCAI esperta in creatività e innovazione digitale – unica realtà italiana ammessa, ad aprile scorso, all’evento clou internazionale delle tecnologie immersive, ovvero la XR International Conference di Lisbona .

“La Divina Commedia VR: l’Inferno, un viaggio immersivocortometraggio, della durata di circa sette minuti, accompagnato dalla voce dell’attore Francesco Pannofino, permette allo spettatore di vestire i panni del Sommo Poeta e di varcare le soglie dell’Inferno per intraprendere il suo viaggio. Integrazione di computergrafica e riprese cinematografiche in Realtà Virtuale, grazie alle quali è possibile vivere un’esperienza coinvolgente ed immersiva. In particolare, ETT si è occupata interamente della produzione in CGI Animation, con un lungo lavoro di ideazione, progettazione e realizzazione di modelli animati in 3D, partendo da uno storyboard profondamente legato ai versi e alle allegorie della Divina Commedia.

Molto atteso a Sorrento l’intervento di Timothy Jung, l’esperto di fama internazionale di XR e VR. “Le tecnologie trasformeranno in modo significativo l’industria cinematografica”, avverte lo studioso, tra i maggiori esperti a livello mondiale, celebre per il suo lavoro di ricerca nei campi della realtà aumentata e realtà virtuale per il turismo, i beni culturali, l’istruzione, la formazione e l’assistenza sanitaria. Fondatore e direttore di Creative AR & VR Hub e capo del gruppo di ricerca MMU AR & VR dell’università metropolitana di Manchester, Regno Unito. Dal 2017, presiede l’International AR & VR Conference. I suoi interessi nell’ambito della ricerca comprendono AI, IoT, Big Data e l’innovazione tecnologica immersiva 5G orientata al benessere e alla qualità della vita. Inoltre, ha collaborato alla stesura di “Augmented Reality and Virtual Reality” il libro più scaricato in Business and Management nel 2018. Al Prof. Jung il Comune di Sorrento consegnerà il premio speciale per cinema ed innovazione. Premiati anche Adele Magnelli, ideatrice e responsabile del progetto audiovisivo dantesco in realtà virtuale, e Carlo Rodomonti, responsabile del marketing strategico e digital di Rai Cinema. A rappresentare a Sorrento ETT, che ha già vinto in passato i Best Paper Awards, saranno anche Federico Basso e Alessandro Cavallaro, rispettivamente regista e storyteller dello short film in VR, che dopo il talk verrà visionato dal pubblico e dagli studenti aderenti alla sezione Lab del Premio “Penisola Sorrentina”.

Di gusto originale il confronto con le tecniche e i risultati tradizionali nel cortometraggio e nella cinematografia. Un riconoscimento speciale sarà, infatti, assegnato al regista sorrentino Antonino Giammarino per l’opera prima: “Anna Mendoza”.

L’evento continuerà il giorno successivo con la Press Junket, curata da Pier Paolo Mocci (direttore di Fortune Entertainment) in dialogo con Anna Pavignano, coautrice con Mario Martone del documentario in produzione: “Laggiù qualcuno mi ama”. 

Produrre nuova cultura, nel solco della tradizione, ma anche della modernità, dello sviluppo e del rilancio: è questa la mission del “Premio Penisola Sorrentina”, dichiara il Sindaco di Sorrento Massimo Coppola, alla vigilia dell’evento che vedrà protagonisti anche altri big del cinema, della tv e dello spettacolo, tra cui Anna Mazzamauro, Marina Confalone e la star britannica Amy Macdonald.

Read More

ETT sponsor di Ediltrophy 2022

Il 22 ottobre al Saie di Bologna si svolgerà la finale della Gara di Arte Muraria Ediltrophy ’22, nel corso della quale verranno eletti i migliori muratori dell’anno, categoria junior e senior. ETT è sponsor di Ediltrophy, competizione nazionale nella quale giovani allievi ed esperti mastri selezionati dalle Scuole Edili/Enti unificati si confrontano per scegliere il muratore dell’anno nata nel 2008 per volontà delle Parti Sociali dell’edilizia ed organizzata dal Formedil in collaborazione con SAIE e IIPLE Istituto Professionale edile. 

Le squadre junior e senior vincitrici delle selezioni territoriali si cimentano nella realizzazione di manufatti a “regola d’arte” in una sfida che promuove la professionalità e i valori di un mestiere antico ma sempre attuale. Regolarità, sicurezza e formazione le tre leve per garantire la qualità del lavoro in edilizia.   

Le selezioni territoriali termineranno il 16 ottobre con l’ultima gara che vedrà protagonisti gli Enti del Veneto, la gara si disputerà a Cittadella in provincia di Padova.

Anche quest’anno, nonostante un periodo di fermo, la manifestazione ha destato molto interesse ricevendo il patrocinio dall’INAIL, da Confindustria Ceramica (raggruppamento Laterizi), dalla CNCE, (Commissione Nazionale paritetica per le Casse Edili) dal Sanedil (Fondo Sanitario Lavoratori Edili) dal Prevedi (Fondo Pensione Complementare per i lavoratori delle imprese industriali ed artigiane edili ed affini), e per finire dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri e del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri laureati. 

Read More

#Risparmialacqua: La VR ETT per la divulgazione della Sostenibilità

Realtà Virtuale sostenibilità

#RISPARMIALACQUA, a Palermo dal 13 al 15 ottobre prima tappa del “roadshow” della campagna di informazione, educazione e sensibilizzazione della Regione Siciliana sull’uso consapevole dell’acqua.

Partirà da piazza Verdi a Palermo, giovedì 13 ottobre (fino a sabato 15), il primo “road show” della campagna di informazione, educazione e sensibilizzazione voluta dalla Regione Siciliana sull’uso consapevole dell’acqua #Risparmialacqua. Entro fine ottobre, anche Catania e Messina saranno tappe principali e poi, dal prossimo novembre, anche le altre città capoluogo. Nelle principali piazze delle città metropolitane, dalle 10 alle 18, verrà allestita un’isola espositiva realizzata da ETT all’interno della quale sarà possibile fruire di tensostrutture con sale immersive, gazebo con tecnologia VR, schermi touch ed elementi di gamification che consentiranno di ottenere ulteriori informazioni sul risparmio idrico. In piazza Verdi a Palermo sarà presente l’assessore regionale all’energia Daniela Baglieri. Protagoniste saranno anche le scuole che possono partecipare inviando una mail al dipartimento acqua rifiuti: risparmialacqua@gmail.com .

 

Il progetto, promosso dal dipartimento dell’acqua e dei rifiuti della Regione Siciliana, co-finanziato dall’Unione Europea con fondi PO FESR 2014/2020 in linea con le strategie italiane ed europee 2014-2020 della crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, ha l’obiettivo di diffondere un consumo responsabile dell’acqua, dando a origine a processi che favoriscano una migliore consultazione e partecipazione consapevole dei cittadini-utenti, nonché il dialogo e, di riflesso, un mutamento degli stili di vita e dei modelli attuali di consumo e comportamento.

Tecnologia ed educazione si fondono: con #Risparmialacqua verrà incrementata la percezione del valore assoluto delle risorse naturali, in particolare dell’acqua, come risorsa primaria. Grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie sviluppate e fornite da ETT, il visitatore verrà guidato, da personale qualificato, in un percorso altamente formativo sul consumo responsabile dell’acqua, stimolando la presa di coscienza individuale e collettiva sulla necessità di modificare i comportamenti quotidiani attraverso l’acquisizione del concetto di risorsa limitata.

 

Read More

Record di imprese liguri al TTG di Rimini

Record di imprese liguri al TTG di Rimini. Dal 10 al 14 ottobre Regione Liguria e Agenzia “In Liguria” protagoniste. Grande successo per il cubo immersivo di ETT realizzato per  Comune di Genova e regione Liguria in occasione di The Ocean Race.

GENOVA. Sono raddoppiate le destinazioni estere a TTG Travel Experience 2022, il marketplace turistico che si è svolto in fiera a Rimini dal 12 al 14 ottobre. Regione Liguria e Agenzia di promozione “In Liguria” stanno al passo aumentando il numero delle imprese presenti, 33, e dello spazio disponibile, con uno stand multimediale di 280 metri quadrati. Lo spazio nella fiera riminese è stato concepito con l’obiettivo di accompagnare la ripartenza post-covid lasciando un messaggio esperienziale ai buyer e alla stampa attraverso un “assaggio” dei prodotti tipici liguri e con l’obiettivo di valorizzare il primato raggiunto dalla Liguria con il maggior numero di Bandiere Blu conquistate a livello nazionale.

La campagna di promozione estiva “Liguria 77” è stata un successo ed è partendo da questo dato che Agenzia “In Liguria” punta a consolidare l’onda lunga di un’estate da record, come fa notare Matteo Garnero, direttore generale di Agenzia “In Liguria”: 

In un mercato fortemente competitivo come quello attuale, la Liguria punta a restare protagonista con campagne continue, come quella che partirà a breve dedicata ai Borghi e alla destagionalizzazione. Ma al TTG daremo grande spazio alla promozione dei prodotti Made in Liguria con uno spazio dedicato al catering con show cooking, cooking class, un pranzo rivolto a circa 150 seller e un servizio di welcome catering agli oltre 900 buyers che visiteranno lo stand della Regione, nella consapevolezza del valore aggiunto che hanno i nostri “Food Ambassador”. Effettueremo una promozione congiunta con il Comune di Genova che prevede la presenza nello stand Liguria della camera immersiva destinata all’evento “Ocean Race”. Ma la cosa che mi preme sottolineare è la forte collaborazione con le nostre imprese, 33, superando il record di un anno fa. Questa adesione è un segnale forte della volontà di ripresa del comparto. E c’è un forte desiderio di fare squadra nel promuovere il prodotto turistico made in Liguria; la conferma di una reale comprensione di quanto sia fondamentale collaborare e presentarsi uniti sul mercato presenti in gran numero“.

Protagonista della sezione ligure, il  cubo esperienziale realizzato da ETT per Regione Liguria e Comune di Genova per l’evento The Ocean Race.

Nello spazio Liguria è stato adibita un’area espositori per incontri con buyer, ai quali sono stati distribuiti gli innovativi gadget digitali, realizzati ETT: videobrochure che garantiscono una comunicazione multimediale ad alto impatto emotivo e cartoline in realtà aumentata i cui contenuti multimediali sono attivabili inquadrando con il proprio smartphone i QR code graficati, alimentando la voglia di raccoglierle e conservarle come ricordo dell’esperienza di visita in Liguria. 

Read More

Tiqets – Remarkable Venue Awards: premiati due allestimenti ETT

Sono due gli allestimenti a firma ETT a essersi aggiudicati il premio Remarkable Venue Awards di Tiqets – piattaforma di prenotazione online leader a livello mondiale per musei e attrazioni.

I Remarkable Venue Awards sono il premio annuale che celebra i migliori musei e attrazioni di Italia, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Stati Uniti, Spagna, Germania, Portogallo e Emirati Arabi Uniti che, quest’anno, giunto alla 6°edizione, ha visto oltre 200 progetti candidati.

Le esperienze interattive allestite per A World of Potential – The HSN Home alla scoperta del potenziale umano, al terzo piano delle Procuratie Vecchie a Venezia, sono state premiate come Best Hidden Gem in Italia. 

Il progetto del museo immersivo di ultima generazione Tempio del Brunello all’interno di un complesso del ‘300 a Montalcino ha convinto tanto da ricevere il riconoscimento come Most Innovative in Italia.

Entrambi gli allestimenti entrano adesso nella categoria Best of the Best: fino al 19 ottobre è infatti possibile votare a livello mondiale i migliori progetti. I vincitori saranno annunciati il 2 novembre nel corso del TIS – Tourism Innovation Summit, il vertice globale dell’innovazione e della tecnologia per il settore dei viaggi e del turismo che si terrà a Siviglia.

 

Per votare A World of Potentials e Tempio del Brunello: https://bit.ly/3BLeQCt

 

Read More

Lubec2022: ETT e l’app game realizzata per Palazzo Reale

Il Ministero della cultura parteciperà alla XVIII edizione di “LuBeC – Lucca Beni Culturali“, la manifestazione dedicata allo sviluppo e alla conoscenza della filiera “cultura – innovazione”, che si svolge il 6 e il 7 ottobre al Real Collegio di Lucca.

Con la presenza di circa trenta Istituti e delle Direzioni generali, coordinati dal Servizio VI del Segretariato generale, il Ministero della cultura presenterà un corposo programma di incontri, laboratori pratici e uno spazio espositivo istituzionale.

Musei Nazionali di Genova saranno presenti, nell’ambito del laboratorio di Gamification nei luoghi della Cultura, con l’app game Oroborus – L’Amuleto del Tempo perduto realizzato per Palazzo Reale da ETT, industria digitale e creativa internazionale del Gruppo SCAI, specializzata nella valorizzazione del patrimonio artistico culturale attraverso le nuove tecnologie.

Il game, grazie al quale i bambini, di età compresa tra i 5 e 12 anni, in visita nel museo, potranno ricomporre l’Oroborus, l’amuleto del tempo per salvare la memoria dell’umanità, è stato strutturato come app mobile sviluppata per dispositivi iOS e Android, per la fruizione di contenuti game-based all’interno del percorso di visita di Palazzo Reale. L’app game è in fase di test e sarà fruibile entro il 2022.

L’app game è stata realizzato grazie al contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo, nell’ambito del progetto vincitore del Bando SWITCH, nel quale ETT è partner tecnologico per la parte relativa alla valorizzazione del patrimonio di Palazzo Reale.

Per info: https://www.lubec.it/eventi/gamification-nei-luoghi-della-cultura

Read More

ETT alla Naples Shipping Week

Dal 26 settembre al 1° ottobre 2022 a Napoli si terrà la quinta edizione della Naples Shipping Week. La manifestazione, settimana internazionale dedicata allo shipping e alla logistica, è promossa ed organizzata dal Propeller Club Port of Naples, che aggrega tutti i principali rappresentanti del Cluster marittimo, e da Clickutility Team, società leader nazionale nell’organizzazione di eventi B2B.

L’evento è stato costruito da una solida sinergia tra operatori pubblici e privati che ha generato dei risultati concreti per il territorio veicolando un’immagine vincente a livello nazionale ed internazionale nelle edizioni passate.

La quinta edizione sarà momento di riflessione, insieme ad aziende, istituzioni ed enti di ricerca per la definizione delle priorità e le prospettive per il futuro.

ETT è supporter della manifestazione e, oltre a partecipare come uditore  sarà presente il 29 settembre (14.30 – 18.00) al panel “Next Generation Shipping” con uno speech titolo Extended Realities & Metaverso: storie di successo e nuove possibilità per la formazione marittima.

Dal training tecnico alla gamification, tecnologia allo stato dell’arte per facilitare la formazione, la comunicazione, le esercitazioni in scenari e situazioni critiche. Una panoramica dedicata alle nuove, numerose possibilità offerte dalla realtà estesa, a partire da evidenze scientifiche legate all’impatto positivo sull’apprendimento, fino ad una panoramica sulle case histories in ambito blue economy che ben si adattano alle attuali definizioni di Metaverso.

Di seguito il programma completo:

  • Lunedì 26 e Martedì 27 Settembre

HOSTED & SPECIAL EVENTS promossi da Università, Enti di Ricerca, Aziende e Associazioni

  • Mercoledì 28 Settembre
    LA GIORNATA DELLE UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
    Conferenze di profilo scientifico
  • Mercoledì 28, Giovedì 29 e Venerdì 30 Settembre

PORT&SHIPPINGTECH. Main Conference & Expo

  • Venerdì (sera) 30 Settembre

CENA SUL GOLFO LUNGO I BINARI DEL FUTURO

Organizzato dal Propeller Club Port of Naples

  • Da Lunedì 26 Settembre a Sabato 1 Ottobre

ALLA SCOPERTA DEL PORTO DI NAPOLI: Visite Tecniche

Per quanto riguarda la parte convegnistica, la quattordicesima edizione di Port&ShippingTech, Main Conference della Naples Shipping Week, sarà caratterizzata da un format interattivo, trasmesso anche in streaming e offrirà tre giornate ricche di iniziative approfondendo i seguenti temi:

  • GREEN PORTS&SHIPPING SUMMIT
  • SMART PORTS & LOGISTICS
  • IN THE MED
  • OVER&UNDER THE SEA FORUM
  • NEXT GENERATION SHIPPING
  • SHIPPING, PORTS & FINANCE
  • CROCIERE, DIPORTO & PROMOZIONE TURISTICA
  • HUMAN FACTORS SUMMIT

La 14° edizione del Forum Port&ShippingTech – Main Conference, andrà in onda anche in live streaming con un format che permetterà di valorizzare i contributi dei relatori in presenza e da remoto, ricco di contenuti multimediali creati ad hoc per l’evento.