DSH2030

La tecnologia al servizio dello sviluppo delle aree portuali

Il progetto DSH2030 ha come obiettivo il monitoraggio, la gestione e lo sviluppo delle aree portuali in ottica di sostenibilità tramite l’utilizzo di un digital twin.

Il caso pilota, attualmente in corso nel Porto Antico di Genova, sta già vedendo una significativa sperimentazione di tecnologie IoT collegate a sistemi di controllo dei consumi idrici ed energetici e l’applicazione di sensori e smart meter.

La vasta disponibilità di dati eterogenei proveniente dai porti turistici consente di fornire un enorme supporto all’ottimizzazione dei processi di gestione.

All’interno del progetto pilota, i dati sono raccolti su tre livelli allo scopo di creare dataset appositi per la comunicazione delle informazioni sui cruscotti, mappe descrittive dei flussi nelle zone critiche e un sistema di monitoraggio ambientale a fini commerciali e di sicurezza.

 

DSH2030 si propone come modello da replicare a vari livelli e da estendersi alle diverse componenti della città a valore turistico. Attraverso le indagini sulle esigenze dell’utenza e del vasto pubblico, viene creato e implementato un modello ad hoc per aumentare l’attrattività dell’area, attraverso una coerente e sapiente gestione degli spazi.

Il digital twin permetterà di monitorare e ottimizzare processi di:
• Monitoraggio ambientale
• Monitoraggio e ottimizzazione delle risorse (acqua, energia, ecc.)
• Monitoraggio e simulazione dei flussi di persone e mezzi (di terra e di mare) per fini sia sicurezza sia commerciali (ad esempio per suggerire in che punto e quando lanciare un nuovo prodotto)
• Monitoraggio della qualità del sistema costruito.

L’utilizzo di un gemello digitale consentirà anche di interpretare come vengono utilizzati gli edifici e gli spazi costruiti all’interno del waterfront o dell’area di applicazione, quasi sono le relazioni fra spazi indoor e outdoor, quale il livello di accessibilità e di connessioni con il sistema città e come migliorarli.

DSH2030 creerà diversi strumenti digitali per interagire con gli utenti finali e altrettanti per rielaborare queste interazioni supportando in modo più efficace le proprie decisioni strategiche ed operative.

.