PagoPA: obbligo prorogato al 30/06/2020

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 28 febbraio 2020, n. 8, di conversione del Decreto Milleproroghe 2020 che contiene varie disposizioni in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni nonché di innovazione tecnologica. Il Milleproroghe viene utilizzato per rinviare l’entrata in vigore di alcune norme o per prorogarne i termini di efficacia. Le misure sono molto varie, dai provvedimenti sul mercato libero dell’energia a quelli nel settore della Pubblica amministrazione, fino agli stanziamenti per la cassa integrazione (prorogata per le aziende che versano in situazione di crisi). In materia di pubblico impiego, vengono date disposizioni ai fini di dare stabilità al personale precario e promuovere nuove assunzioni. La legge prevede, inoltre, la proroga per l’obbligo di effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione mediante l’utilizzo della piattaforma PagoPa. Il termine è slittato infatti al 30 giugno 2020, sei mesi dopo la prima proroga (31 dicembre 2019). PagoPA è il sistema nazionale attraverso il quale vengono effettuati  tutti i pagamenti a favore della PA da parte di cittadini e imprese. Entro il 30 giugno 2020 tutti i pagamenti dovranno andare su PagoPA.