Museo Caruso

Palazzo Reale di Napoli

CLIENTE
  • Palazzo Reale di Napoli
I NOSTRI SERVIZI
  • Allestimento / Multimedia set-up

500 metri quadrati, 60 rari oggetti originali, 3.500 documenti digitalizzati in 11 tra tavoli e mappe multimediali, animazioni 3D, 43 postazioni audio e installazioni cinematografiche

Il primo museo nazionale dedicato a Enrico Caruso, un unico grande spazio, una vera e propria stanza delle meraviglie.

L’allestimento realizzato da ETT del museo è prevalentemente multimediale, ma è affiancato da svariati elementi più tradizionali per creare una sovrapposizione equilibrata tra il nuovo e l’antico e valorizzare lo spazio della Sala Dorica di Palazzo reale a Napoli, mantenendo così visibili tutti gli elementi originali e caratteristici dell’ambiente.

L’ambiente espositivo è suddiviso in porzioni separate tramite un percorso chiaro e lineare per condurre il visitatore a immergersi e comprendere la storia del personaggio. L’uso della tecnologia è fondamentale poiché consente l’interazione con oggetti di collezione, immagini fotografiche, locandine originali e cimeli collocati lungo il percorso.
Particolare attenzione nella progettazione del percorso espositivo è stata riservata alla fruizione dei contenuti sonori: grazie ai Beacon, ogni visitatore può ascoltare musiche, podcast e fruire delle funzionalità di audioguida. Attraverso il sistema è anche possibile attivare una funzione “guida” ovvero la possibilità per l’accompagnatore di un gruppo di poter essere ascoltato da più visitatori contemporaneamente senza che essi debbano mettere e togliere le cuffie e di poter interagire con le installazioni.

Progetto di NEO [Narrative Environments Operas] 

teche di vetro con all'interno vinili nel museo caruso di napoli

Il percorso

Il percorso di visita si apre con la grande installazione multimediale a “lampadario” il cui contenuto audio introduttivo è fruibile indossate le cuffie.

Sezione 1 – Storia di un mito

L’intera prima navata ospita un’installazione immersiva che si rifà alla modernità di Caruso in quanto primo a incidere e diffondere la propria voce. In questo ambiente in cui sono presenti cinque grandi dischi videoproiettati il pubblico si sposta da un disco all’altro e assiste a un racconto fatto di immagini, musica e voce. Ogni disco mette in scena un brano significativo per la storia di Caruso nonché tappa saliente del racconto cronologico della sua vita, recitato da una voce fuoricampo. Sulle pareti opposte alle proiezioni è collocata la biografia di Caruso stampata in progressione cronologica. Il sonoro delle cinque videoproiezioni in sincrono con le immagini video in loop è fruito automaticamente dal pubblico al suo ingresso in ogni area.

Sezione 2 – La voce

La parete in fondo alla prima sala espone otto dischi originali incisi da Caruso. Dietro ciascuno è posizionato un monitor da cui emergono scritte in grafica animata che si dispongono attorno all’oggetto fisico, fornendo contenuti sul brano specifico. Per selezionare un brano, il visitatore avvicina lo smartphone al simbolo grafico corrispondente e attiva i contenuti tramite sistema NFC. In questa sezione è inoltre presente un’area espositiva dove sono collocati 2 grammofoni e una teca orizzontale che espone alcuni cilindri e copertine originali di dischi. Il tavolo ha un tag dedicato che permette al visitatore di accedere a un podcast dedicato al tema.
Tre tavoli multimediali interattivi di approfondimento dotati di tag dedicati per ascoltare i contenuti sonori e legati al tema della discografia consentono al visitatore di consultare materiali digitali, scorrere le tappe principali della nascita e dello sviluppo dell’industria discografica e di vedere uno spezzone del film “Il grande Caruso”.

Sezione 3 – Caruso Stories

Questa sezione prevede tre aree di approfondimento dedicate a tre diversi aspetti del mondo di Caruso con tavoli collegati a podcast attivabili tramite device Beacon. Un tavolo espositivo per sala presenta oggetti fisici di piccole dimensioni illuminati da una luce strip-led incassata nel bordo, la sua superficie è caratterizzata da un unico piano in vetro sotto una parte del quale è incassato un monitor. Per ogni area è inoltre presente un tavolo multimediale, della stessa forma e finitura dei tavoli espositivi, che ospita un monitor ultra-wide collocato sotto un vetro su cui viene posizionata una pellicola touch per rendere il piano interattivo. Sono inoltre usufruibili contenuti podcast selezionabili appoggiando il dispositivo personale su un tag grafico sia per i tavoli espositivi che multimediali. Il tavolo multimediale interattivo dedicato a Caruso on stage prevede la presentazione di 30 immagini digitalizzate del cantante in costume di scena. Ogni singola immagine può essere selezionata mentre una breve didascalia sovrapposta alla fotografia fornisce informazioni sul personaggio e sull’opera interpretata. I contenuti sono suddivisi in sette “strisce” che i visitatori possono scorrere, ciascuna dedicata a un contenuto specifico e con un titolo, una sequenza di immagini, didascalie e blocchi di testo tra un’immagine e l’altra dove desiderato.

Sezione 4 – Carusomania

Una sala mostra una videoproiezione dedicata agli omaggi a Caruso da parte dei più importanti personaggi del mondo della lirica.

teca di vetro con le opere all'interno del museo caruso a napoli

Supportiamo la tua crescita digitale