ETT e i ricordi in digitale al Castello d’Albertis

Ciarpe, frastagli e scampoli 1877-78 è il titolo dell’album di ricordi raccolti dal Capitano Enrico D’Albertis durante il suo primo viaggio intorno al mondo, oggi ospitato al Castello d’Albertis.

ETT si è occupata di conservare questo patrimonio di memorie in modo interattivo. Ha realizzato infatti una postazione touch al Castello d’Albertis dove ha raccolto tutte le testimonianze di questo lungo viaggio con l’aiuto delle tecnologie più evolute. Oggi grazie a un progetto di crowdfunding, Ciarpe è un album digitale che consente al visitatore di vivere l’esperienza originale di lettura e consultazione.

Il viaggio del capitano, che parte dall’India, si racconta tramite ritagli di giornale, biglietti da visita e menù. Passa per la Cina, rivelandosi ancora con lettere, telegrammi, biglietti teatrali, per continuare poi verso gli Stati Uniti, addentrarsi verso le Americhe Centrali e terminare con il Perù, aggiungendo altre cartine, barzellette scritte e tessere di club esclusivi ai racconti raccolti strada facendo. Il tutto presso il Castello d’Albertis.

Postazione touch presso il Castello D'Albertis
Assessore Barbara Grosso al Castello D'Albertis