Read More

ETT e GruppoMeta a EFI – Innovation Training Summit 2024

locandina dell'evento efi (innovation training summit) il 21 e 22 marzo 2024 a roma, presso auditorium della conciliazione

Si tiene il 21 e il 22 marzo 2024 l’Innovation Training Summit 2024 di EFI presso l’Auditorium della Conciliazione a Roma in via della Conciliazione, 4.

EFI  – Ecosistema Formazione Italia – è un’associazione non profit che favorisce la crescita delle realtà formative creando una rete con altri formatori, enti, L&D, startup e fornitori di servizi per favorire sinergie, opportunità di business e fornire strumenti pratici per lo sviluppo del settore.

L’Innovation Training Summit è l’evento dedicato a innovazione e sostenibilità nelle metodologie formative nazionale che mira a favorire interazioni B2B, discussioni e networking.

 

Quest’anno anche ETT e GruppoMeta saranno presenti con uno stand dedicato nell’are Expo. 

Venerdì 22, alle 16.30, parteciperemo inoltre con Susanna Alloisio, Senior Project manager di ETT, al panel dal titolo Next generation delle competenze professionali (AR/VR/AI) in sala speaker – piano terra, occasione di confronto con esperti del settore e di aggiornamento sulle ultime frontiere dell’apprendimento.

Un’occasione per sperimentare UbiMOL, piattaforma di e-learning sviluppata da ETT e GruppoMETA che utilizza la realtà estesa per arricchire l’apprendimento tradizionale e l’Intelligenza Artificiale per personalizzare i percorsi didattici.

 

Per partecipare, acquista il biglietto nella pagina dedicata oppure iscriviti per seguire la diretta streaming.

Read More

Gruppo ETT a Fiera Didacta Italia

libro che spunta da un tablet in sovraimpressione, nella parte bassa dell'immagine c'è il bunner per didacta

Gruppo ETT è presente a Fiera Didacta Italia a Firenze per raccontare SchoolChain, l’ecosistema per la scuola digitale: un unico ambiente sicuro, flessibile e abilitante che si integra con le piattaforme già in uso, valorizza la creatività didattica e facilita l’apprendimento.

Didacta Italia è il più importante appuntamento fieristico sull’innovazione del mondo della scuola. Il suo format si sviluppa su due livelli: un’area espositiva, che coinvolge la lunga filiera delle aziende che lavorano nel mondo della scuola e della formazione e un’attività dedicata a eventi, convegni e seminari che spaziano dall’area tecnologica a quella scientifica e umanistica, fino allo spazio d’apprendimento.

Gruppo ETT è presente dal 20 al 22 marzo 2024 presso la Fortezza da Basso con uno spazio dedicato nel Padiglione Cavaniglia (Ingresso P.ta Alle Carra), spazio H42. 

Il 20 marzo alle 10.30 interverremo con uno speech in Sala della Volta – Eventi E3 Francesca Paola Leon, Business Development & Cultural Manager – ETT S.p.A. e Sam Habibi Minelli Business Manager – GruppoMeta per raccontare SchoolChainla nuova piattaforma per la scuola in digitale promossa e realizzata da ETT e GruppoMeta.

Il workshop sarà l’occasione per illustrare come utilizzare l’accesso unificato e consentire a docenti, studenti, editori, autori di operare in un ambiente sicuro e abilitante. SchoolChain consente, infatti, di accedere ad archivi e banche dati certificate, di creare e condividere contenuti in tutti i formati digitali, di pubblicare lezioni ed esercizi, riutilizzare risorse digitali rispettando le norme di proprietà intellettuale. Permette, inoltre, di gestire gruppi di lavoro e personalizzare contenuti ed esercizi, in un ambiente intuitivo: attiva la collaborazione tra docenti, studenti, classi e istituti scolastici, li accompagna verso un nuovo modo di trasformare la conoscenza in esperienza ovvero in competenze.

Riserva il tuo posto allo speech di Gruppo ETT a Fiera Didacta e scopri Schoolchain

Read More

Al via il progetto di valorizzazione del Parco Coronini Cronberg

Un allestimento multimediale che valorizza la storia, l’arte, la cultura del Parco Coronini Cronberg e il suo ruolo all’interno del panorama culturale del territorio.

Realtà virtuale e aumentata, app mobile di visita, sito web, postazioni multimediali queste le tecnologie che coinvolgeranno i visitatori a livello emozionale, rendendoli protagonisti dell’esperienza.

Il progetto di valorizzazione – che verrà realizzato da ETT insieme a 490 Studio S.r.l. e GSNET Italia – ha un’attenzione particolare verso la fruizione accessibile. La postazione multisensoriale Sense e il tavolo touch, adattabile a diverse altezze, permetteranno a tutti i visitatori di godere appieno dell’esperienza.

co

Gorizia, 11 marzo 2024 – Il Parco Coronini Cronberg, la preziosa oasi storica nel cuore di Gorizia, ritroverà le originarie caratteristiche di giardino mediterraneo e paesaggistico grazie a un ambizioso progetto di riqualificazione e restauro che ha preso il via in queste settimane e che si concluderà entro la fine dell’anno.

 

L’intervento, finanziato con un contributo di 1.742.000 ottenuto nel giugno 2022 dal bando PNRR “Investimento 2.3 Programmi per valorizzare l’identità dei luoghi: parchi e giardini storici”, rappresenta un impegno significativo nella missione della Fondazione Palazzo Coronini Cronberg di preservare e rendere accessibili le opere d’arte della famiglia Coronini.

 

Il Parco fu realizzato alla fine dell’Ottocento sotto la guida del conte Alfredo Coronini e si sviluppa su una superficie di cinque ettari con diversi livelli altimetrici. Le sue varie componenti, naturali e artificiali, concorrono a creare una successione di suggestivi scorci e vedute in cui gli elementi del verde si alternano a sculture, scalinate, terrazze, pergolati, fontane e specchi d’acqua. Un insieme, ispirato a quello che Massimiliano d’Asburgo aveva creato nella sua residenza di Miramare, che offre al visitatore percorsi sempre vari e sorprendenti, dal fascino particolare.

 

Il progetto di riqualificazione e restauro mira a recuperare le originarie caratteristiche del giardino mediterraneo e paesaggistico, individuate attraverso un approfondito lavoro di ricerca storico-documentaria.

 

Fondamentali e prioritari saranno quindi gli interventi sulla componente vegetale, con l’eliminazione della vegetazione infestante e pericolante, la liberazione dei principali punti di vista e il reinserimento di quelle specie mediterranee che costituivano un tempo il tratto più caratteristico del Parco Coronini Cronberg.

 

Allo stesso tempo si provvederà alla realizzazione di misure che garantiranno una migliore fruizione del Parco, come la pulitura e il ripristino dei sentieri, dei manufatti architettonici, delle scarpate e dei muri di contenimento, l’implementazione dell’illuminazione e della segnaletica con strumenti e percorsi interattivi nel segno dell’innovazione e dell’inclusione.

 

GLI INTERVENTI PREVISTI

Le finalità del progetto, ideato dall’Associazione temporanea di professionisti guidata dall’architetto Giulio Valentini, insieme agli architetti Mina Fiore, Antonio Stampanato, Ilenia Zimoil e il perito industriale Maria Grazia Wilfinger, sono di rigenerare e riqualificare il Parco elevando gli standard di gestione, manutenzione, sicurezza e accoglienza, e assicurandone la migliore conservazione nel tempo; di rafforzare lidentità del Parco, migliorando la sua qualità paesaggistica e creando nuovi poli e modalità di fruizione culturale e turistica, contribuendo così a generare positive ricadute sullo sviluppo economico del territorio e sull’occupazione, con particolare riguardo per quella giovanile; di partecipare al rafforzamento dei valori ambientali che il PNRR ha scelto come guida, favorendo lo sviluppo di quelle funzioni che hanno dirette e positive ricadute ambientali – come la riduzione dell’inquinamento ambientale, la regolazione del microclima, la generazione di ossigeno, la tutela della biodiversità – e concorrendo, con le intrinseche caratteristiche del Parco e con le attività educative che vi si svolgeranno, a diffondere una rinnovata sensibilità ambientale e paesaggistica.

 

Questi interventi permetteranno la riapertura del Parco e il libero accesso ai visitatori, con la possibilità di ospitare eventi culturali, artistici, didattici ed enogastronomici.

 

Al momento sono stati affidati i due bandi principali, quello per i lavori sul verde e l’impiantistica, per un totale di € 764.633,58, vinto da una ATI con a capo la ditta Aprile Alessandro srl di Sevegliano-Bagnaria Arsa (UD) insieme alle ditte Tecno Advance di Paolo Roberto Verre di Gorizia ed Esedra Restauri srl di Udine, e quello per il servizio di ideazione e realizzazione di soluzioni multimediali per un totale di € 382.574,91, vinto da una ATI tra ETT di Genova e GS Net Italia Srl di Roma.

 

I lavori prevederanno anche diversi interventi di restauro delle mura perimetrali e di altre strutture, saranno modificati alcuni dei percorsi che si snodano lungo il Parco con la riqualificazione delle pavimentazioni, per renderli accessibili anche alle persone con disabilità, saranno realizzati nuovi impianti per la raccolta e la dispersione delle acque e verranno posati pannelli fotovoltaici, elementi di protezione in prossimità delle scarpate del Giardino delle Rocce e altri elementi per la sicurezza.

 

Verrà completamente riqualificata la zona della piscina, che sarà trasformata in una cisterna per l’accumulo di acque meteoriche – da utilizzarsi poi per i nuovi sistemi di irrigazione – e coperta da un prato, rendendo l’area più sicura e molto più versatile e fruibile. Alla Corte della Piscina si accederà attraverso una nuova gradonata in corrispondenza dell’antica scalinata di Via della Scala e due nuovi sentieri porteranno alla parte bassa del Parco dagli esistenti ingressi di Via della Scala e Via Brass.

 

L’area del vecchio alveo del Torrente Corno sarà attrezzata con impianti, perlopiù interrati, per permettere lo svolgimento di spettacoli, mentre in un altro punto sorgerà una zona dedicata all’attività didattica all’aperto.

 

LE INNOVAZIONI TECNOLOGICHE

Il progetto non si limita al recupero fisico del Parco ma volge lo sguardo al futuro, per offrire un approccio moderno all’esperienza dei visitatori, con soluzioni multimediali innovative per la fruizione e la valorizzazione del Parco Coronini Cronberg.

 

All’interno del Palazzo verranno allestiti un Corner di Realtà Virtuale con sei postazioni VR, un angolo emozionale che offrirà ai visitatori un’immersione digitale nella bellezza e nella storia del Parco e del Palazzo, e una postazione multimediale interattiva che permetterà di esplorare la storia e l’evoluzione del Parco e del Palazzo attraverso un modello 3D e un sistema di navigazione temporale.

 

Sarà completamente rinnovato il sito web, con una sezione dedicata alla prenotazione delle visite e un sistema di biglietteria online, e verrà lanciata una App per dispositivi mobili che proporrà agli utenti diversi percorsi tematici all’interno del Parco e del Palazzo oltre a un virtual tour e strumenti di realtà aumentata, schede di approfondimento e contenuti interattivi, il tutto in italiano, inglese e sloveno.

 

Tutti questi strumenti prevedono approcci diversificati basati sui diversi profili degli utenti e percorsi accessibili alle persone con disabilità visiva e uditiva. Nel Parco verranno installate anche da mappe tattili e targhe braille per migliorare l’esperienza per le persone con disabilità.

 

Nel Corner di Realtà Virtuale sarà inoltre installata una postazione Sense, un modello tiflodidattico, ossia finalizzato all’apprendimento dei soggetti non vedenti e ipo-vedenti, che permette di toccare con mano una riproduzione in bassorilievo del Parco, dotata di appositi sensori che attivano contributi audio nella sala. La tecnologia di Sense garantisce un’esperienza di scoperta multisensoriale inclusiva ed estesa anche al pubblico non vedente, che non può usufruire della tecnologia VR. Il modello consente di unire alla percezione tattile il valore aggiunto della narrazione. I particolari sensori impiegati attivano i contenuti al semplice contatto con la superficie; le mani sono libere di muoversi e di esplorare in autonomia il modello, senza mediazioni che possono “alterare” l’esperienza conoscitiva e relazionale.

Il coinvolgimento di ETT nel progetto di valorizzazione del Parco Coronini Cronberg di Gorizia – ha sottolineato Giovanni Verreschi, CEO e founder di ETT SpA – ha lobiettivo di ampliare la fruizione del sito attraverso lutilizzo della tecnologia, proponendo esperienze immersive in Realtà Virtuale che fanno rivivere in prima persona gli avvenimenti relativi alla storia del Parco e del palazzo, e contenuti aggiuntivi in Realtà Aumentata. Il coinvolgimento del pubblico viene ampliato attraverso lapp mobile: si avrà, infatti, la possibilità di seguire diversi itinerari tematici sul proprio smartphone e di programmare il percorso privilegiando i propri ambiti di interesse, con il supporto anche del nuovo sito web. Nello stesso tempo, si è operato per allargare lesperienza di visita in termini di accessibilità, attraverso la postazione multisensoriale Sense che coniuga percezione tattile e uditiva. Si è voluto, poi, riservare particolare
attenzione ai visitatori con condizioni di mobilità ridotta, mettendo a punto un tavolo touch adattabile a diverse altezze. Siamo, dunque, soddisfatti di poter contribuire a far conoscere i tesori di Parco Coronini, una delle testimonianze più significative della cultura mitteleuropea in Italia nel passaggio tra 800 e 900, unendo nuove opportunità di valorizzazione a un’esperienza di visita più accessibile”.

 

Read More

Giovanni Verreschi al Festival del Management 2024

La locandina del festival del management 2024 a cui prenderà parte Giovanni Verreschi, AD di ETT, l'8 marzo.

Il 7 e 8 marzo 2024 avrà luogo a Milano, presso il Campus dell’Università Bocconi, la seconda edizione del Festival del Management.

Il Festival, ad accesso gratuito, è aperto a una vasta platea di partecipanti – studentesse e studenti, imprenditrici e imprenditori, professionisti, rappresentanti istituzionali – e mira a condividere e sviluppare competenze per il bene del nostro Paese.

Le oltre 50 sessioni approfondiranno temi all’avanguardia, inclusi l’intelligenza artificiale e il management al femminile, la rigenerazione urbana, gli effetti dei cambiamenti climatici, la sostenibilità dei conti pubblici.

Il Festival nasce con il desiderio di offrire una nuova, inedita, occasione di racconto ai valori del management: una disciplina che, con un intrinseco spirito plurale, esce dai mondi dell’accademia e dell’impresa per arrivare ai singoli individui e arricchirli grazie ai suoi approcci e alle sue strategie – migliorandone la qualità della vita.

Un’occasione per ETT per raccontare come il management sia connesso alla gestione equa e responsabile dell’azienda. 

Giovanni Verreschi, AD di Gruppo ETT, prenderà parte alla tavola rotonda, moderata da Emanuele Acconciamessa, prevista nella sessione del’8 marzo (dalle 9 alle 10.45) dedicata a “Casi ed esperienze di Diversity and Inclusion Management. Il ruolo dei Brand, dei Media e dello Sport per l’abbattimento degli stereotipi”, coordinata dalla Prof.ssa Maria della Lucia e dal Prof. Marco Frey.

Per partecipare alla sessione, visita la pagina di iscrizione.

Vedi il programma delle giornate e segui la diretta streaming.

Il Festival del Management è promosso dalla SIMA, Società Italiana di Management: la società scientifica che riunisce i docenti di Management italiani.

Read More

La Divina Commedia VR al Teatro Akropolis

ragazzi seduti per terra in semicerchio all'interno del teatro akropolis mentre guardano con il visore la divina commdia vr realizzata da ett

Presso il teatro Akropolis di Sestri Ponente a Genova, dal 19 al 22 febbraio va in scena La Divina Commedia VR a firma ETT. 

Il cortometraggio si inserisce all’interno di Controscena,  la rassegna per le scuole realizzata dal teatro in collaborazione con la Cog-Giovine Orchestra Genovese, il sostegno del Ministero della Cultura, Regione Liguria e Comune di Genova. 

Lo spettacolo/laboratorio, fruibile ai ragazzi delle scuole superiori partecipanti in tre slot giornalieri (8.30 – 10 e 11:30), rappresenta un’occasione di dialogo tra reale e virtuale.

Si tratta di un progetto pilota di formazione integrata, che coinvolge, scuola, professionisti, educatori e aziende del territorio, nato dall’idea di mettere in rete i patrimoni professionali di due eccellenze del territorio, Teatro Akropolis ed ETT, creando un dialogo tra cultura tecnica e processi di valorizzazione delle identità legati a percorsi artistici. Un progetto nato per rafforzare i collegamenti tra ricerca, formazione e innovazione, promuovendo nuove forme di apprendimento attraverso forme inedite di widelife learning (valorizzazione del contesto come luogo di apprendimento ulteriore rispetto a quelli tradizionali).
Il progetto coinvolgerà centinaia di studenti delle Scuole Secondarie del territorio, sviluppandosi attraverso la proposta di una esperienza immersiva in realtà virtuale della Divina Commedia, un prodotto audiovisivo in Realtà Virtuale 3D e in tecnica lineare 2D, dedicato alla rappresentazione di alcuni momenti dell’Inferno dantesco. L’opera offre allo spettatore modalità altamente immersive di fruizione di uno dei capolavori della letteratura e della poesia mondiale, simbolo dell’identità linguistico-culturale del nostro Paese. L’esperienza sarà completata da un percorso laboratoriale condotto dagli operatori di Teatro Akropolis.

Read More

Culturgame al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

maria oddo pm di ett mentre presenta con la slide di ventimila suoni sotto i mari durante l'evento di culturgame al museo nazionale della scienza e della tecnologia leonardo da vinci
Nel corso dell’evento ”Opportunità delle tecnologie immersive per l’alfabetizzazione mediatica e digitale: esperienze a confronto”, tenuto il 15 febbraio al MUST – Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, Maria Emanuela Oddo (Cultural Project Manager di ETT) ha presentato Ventimila Suoni Sotto i Mari, gioco sviluppato da Culturgame.
 
La soluzione game based ha l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti sulla problematica dell’inquinamento acustico e sull’impatto che i suoni antropologici hanno all’interno dell’ecosistema marino.
Ventimila Suoni Sotto i Mari è un digital boardgame realizzato da ETT Spa in collaborazione con la Stazione Zoologica Anton Dohrn. 

La missione del gioco è quella di ispezionare – all’interno di una missione – i fondali marini e recuperare tre diversi suoni a tre altezze differenti.

 

 

Read More

Adotta un istituto alla scoperta di ETT

esperienza in azienda presso la sede di genova di ett per il progetto adotta un istituto, foto dei ragazzi che guardano le proiezioni durante la presentazione aziendale nella sala experience

Venerdì 19 gennaio, Giorgio Genta (Vice President di ETT) ha incontrato i giovani coinvolti nel progetto “Adotta un Istituto“.

L’iniziativa, realizzata da Regione Liguria tramite Alfa Liguria e Confindustria Genova, mira a far comprendere ai giovani studenti il ruolo delle istituzioni, degli enti territoriali all’interno del sistema economico e le opportunità offerte dal sistema educativo.

Attraverso le testimonianze dei referenti delle Istituzioni e degli Enti locali, delle Associazioni datoriali, degli Enti di formazione e Agenzie per il Lavoro, gli studenti hanno avuto e avranno modo durante il percorso di conoscere il ruolo delle aziende e il corrispettivo fabbisogno occupazionale.

Il 1° febbraio, sempre nell’ambito di questo progetto, gli studenti dell’Istituto Tecnico Statale Gastaldi-Abba hanno visitato la sede genovese di ETT.

I ragazzi e le ragazze hanno approfondito le specificità delle diverse figure professionali e hanno conosciuto alcuni dei nostri esperti che hanno condiviso con loro le proprie esperienze e sfide. Grazie ai visori di realtà virtuale, hanno visto come la tecnologia e la creatività sono in grado di ricreare luoghi straordinari e consentire l’esplorazione di nuovi orizzonti.

Un’esperienza unica che ha permesso ai giovani partecipanti di avvicinarsi al mondo del lavoro in modo innovativo e coinvolgente.

Read More

ETT al 23° simposio per lo studio del disegno e della tecnologia in pittura

foto durante il ventitreesimo simposio per lo studio del disegno e della tecnologia in pittura alcuni spettatori seduti che guardano il monitor davanti a loro sul palco nel quale viene mostrata la slide di presentazione point of interest

 

Si è svolto a Leuven dall’11 al 13 gennaio 2024 il XXIII Simposio per lo studio del disegno e della tecnologia in pittura, forum scientifico per la presentazione di nuovi studi tecnici nella storia dell’arte con un focus sull’arte del Medioevo e del primo periodo moderno (1400-1600).

La conferenza ha preso in esame l’esame tecnico su un’ampia varietà di supporti e media, tra cui dipinti su tavola, pittura su pergamena e tela, disegni, cartoni, schizzi, quaderni di modelli e bozzetti, stampe e miniature manoscritte, e ha approfondito tale prospettiva crossmediale nel contesto dei materiali artistici, dei metodi di lavoro e della diffusione dei concetti. 

Anche Matteo Ventrella, CTO di ETT, e Manuela Serando, Content Specialist di ETT, hanno partecipato con la presentazione del paper “A web/app platform to study, preserve, valorize and disseminate visual and analytical data” all’interno della sessione dedicata alle piattaforme di visualizzazione e comunicazione al pubblico dei dati diagnostici relativi alle tecniche applicate ai beni culturali.

 

Il paper descrive la piattaforma di digitalizzazione dedicata a Palazzo Balbi Senarega,  con una verticalizzazione dedicata ai tool sviluppati per gli affreschi, in particolare a quello dell’affresco di Domenico Piola ospitato all’interno dello stesso Palazzo Balbi Senarega, a Genova, oggi sede dell’Università.

restauro virtuale di un affresco di palazzo balbi senarega
digitalizzazione di un affresco del palazzo balbi senarega

Read More

Giovanni Verreschi al Forum Internazionale del Turismo Italiano 2024

Banner Forum Internazionale del Turismo 2024 evento 17 gennaio ore 10 a genova sulla destra l'immagine del mare e della montagna

Giovanni Verreschi, AD di ETT, sarà relatore al Forum Internazionale del Turismo Italiano 2024 nel panel ‘La valorizzazione del patrimonio Made in Italy”. Prima tappa del roadshow organizzato da Il Sole 24 ore e dedicato al settore strategico dell’economia italiana, l’evento si terrà a Genova mercoledì 17 gennaio, nello storico Palazzo della Meridiana, dalle ore 10.

I dati dell’affluenza turistica in Italia nel 2023 anticipati a inizio anno da Confesercenti parlano di un aumento medio dell’8,1% rispetto al 2022 degli arrivi nel nostro Paese, con un totale di presenze nelle strutture ricettive di oltre 445 milioni di persone e crescita a due cifre per le città d’arte (+11,4%) e della montagna (+11,1%).

Le presenze estere trainano il mercato (+13,7% rispetto al 2022) e supportano la crescita del comparto che ha superato i traguardi raggiunti del periodo pre-pandemico.

Anche Banca d’Italia ha individuato una crescita nella quota del nostro Paese sul valore globale del turismo internazionale già dal 2022 (da 3,9% a 4,5% rispetto al 2021).

In questo contesto, Il Sole 24 Ore ha organizzato, in collaborazione con regione Liguria, l’evento genovese che coinvolge stakeholder, esperti di settore, decision maker politici e istituzionali, per riflettere e proporre una visione strategica di importanti temi legati allo sviluppo sostenibile del comparto.

I lavori del Forum toccheranno argomenti quali il modello di crescita dei territori, l’inquadramento nel contesto europeo in ottica Agenda 2030, il ruolo di mobilità e accoglienza, il turismo nautico e i grandi eventi.

ETT ha una consolidata esperienza nella creazione di un ecosistema digitale che valorizza il patrimonio storico, culturale e naturale quale driver di sviluppo del comparto turistico, basato sull’impiego delle tecnologie innovative e in grado di migliorare l’esperienza di utenti, turisti e visitatori.

L’intervento di Giovanni Verreschi sarà occasione per raccontare come nuova modalità di fruizione dei contenuti, esperienze di visita personalizzate, promozione e diffusione dei valori e dell’offerta del territorio, attraverso le potenzialità della tecnologia, possano guidare, attrarre e soddisfare il turismo del futuro, consapevole e sostenibile.

 

Per informazioni e ulteriori dettagli, consultare il sito dell’evento.

Per partecipare alla diretta live o all’evento in presenza compilare il form d’iscrizione.

Read More

ETT al Festival delle Luci 2023

foto del palco durante il festival delle luci di santa margherita

Dal 1° dicembre al 7 gennaio Finale Ligure, Borgio Verezzi, Pietra Ligure e Orco Feglino diventano protagonisti del Festival delle Luci 2023, ricco palinsesto di eventi ospitati nel 4 comuni per valorizzare innovazione, cultura ed eccellenze del territorio.  

Il 29 e 30 dicembre si è tenuta la prima edizione dell’evento D-DAYS dedicato al mondo dell’innovazione tecnologica e dei droni. 

In questa occasione, il 29 dicembre, presso l’Arena delle Luci di Finale Ligure, si è tenuto l’incontro Tecnologie immersive e nuovi linguaggi: dal Cinema alla VR, a cura di ETT, con Federico Basso, regista e direttore creativo di ETT, e Davide Pantile, Project Manager e Responsabile commerciale di ETT.

Esperienze immersive, ambienti inesplorati, nuovi modelli di interazione: la Virtual Reality permette di vivere esperienze ed emozioni ricreando luoghi inaccessibili, ambienti di epoche passate o scenari del futuro. In modo altrettanto straordinario, la realtà virtuale può disegnare nuovi orizzonti narrativi, riproducendo storie ed avvenimenti con il massimo grado di realismo.

Produzione emblematica di ETT è La Divina Commedia VR, con la regia di Federico Basso che ha realizzato i due cortometraggi in VR, Inferno e Purgatorio, distribuiti da RAI Cinema e fruibili su RAIPlay e Rai Cinema Channel VR. La voce di Francesco Pannofino accompagna in un viaggio straordinario attraverso le cantiche dantesche, in un’opera che offre allo spettatore modalità innovative e altamente immersive di fruizione del mondo immaginato all’interno di uno dei capolavori della letteratura e della poesia mondiale, simbolo dell’identità linguistico-culturale del nostro Paese.

La Divina Commedia VR non è solo un nuovo progetto nel campo dell’utilizzo delle tecnologie a servizio della cultura, ma anche un nuovo approccio all’opera di Dante particolarmente adatto ad incontrare il pubblico dei più giovani.