Read More

La Divina Commedia VR al Teatro Akropolis

Presso il teatro Akropolis di Sestri Ponente a Genova, dal 19 al 22 febbraio va in scena La Divina Commedia VR a firma ETT. 

Il cortometraggio si inserisce all’interno di Controscena,  la rassegna per le scuole realizzata dal teatro in collaborazione con la Cog-Giovine Orchestra Genovese, il sostegno del Ministero della Cultura, Regione Liguria e Comune di Genova. 

Lo spettacolo/laboratorio, fruibile ai ragazzi delle scuole superiori partecipanti in tre slot giornalieri (8.30 – 10 e 11:30), rappresenta un’occasione di dialogo tra reale e virtuale.

Si tratta di un progetto pilota di formazione integrata, che coinvolge, scuola, professionisti, educatori e aziende del territorio, nato dall’idea di mettere in rete i patrimoni professionali di due eccellenze del territorio, Teatro Akropolis ed ETT, creando un dialogo tra cultura tecnica e processi di valorizzazione delle identità legati a percorsi artistici. Un progetto nato per rafforzare i collegamenti tra ricerca, formazione e innovazione, promuovendo nuove forme di apprendimento attraverso forme inedite di widelife learning (valorizzazione del contesto come luogo di apprendimento ulteriore rispetto a quelli tradizionali).
Il progetto coinvolgerà centinaia di studenti delle Scuole Secondarie del territorio, sviluppandosi attraverso la proposta di una esperienza immersiva in realtà virtuale della Divina Commedia, un prodotto audiovisivo in Realtà Virtuale 3D e in tecnica lineare 2D, dedicato alla rappresentazione di alcuni momenti dell’Inferno dantesco. L’opera offre allo spettatore modalità altamente immersive di fruizione di uno dei capolavori della letteratura e della poesia mondiale, simbolo dell’identità linguistico-culturale del nostro Paese. L’esperienza sarà completata da un percorso laboratoriale condotto dagli operatori di Teatro Akropolis.

Read More

Culturgame al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

Nel corso dell’evento ”Opportunità delle tecnologie immersive per l’alfabetizzazione mediatica e digitale: esperienze a confronto”, tenuto il 15 febbraio al MUST – Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, Maria Emanuela Oddo (Cultural Project Manager di ETT) ha presentato Ventimila Suoni Sotto i Mari, gioco sviluppato da Culturgame.
 
La soluzione game based ha l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti sulla problematica dell’inquinamento acustico e sull’impatto che i suoni antropologici hanno all’interno dell’ecosistema marino.
Ventimila Suoni Sotto i Mari è un digital boardgame realizzato da ETT Spa in collaborazione con la Stazione Zoologica Anton Dohrn. 

La missione del gioco è quella di ispezionare – all’interno di una missione – i fondali marini e recuperare tre diversi suoni a tre altezze differenti.

 

 

Read More

Adotta un istituto alla scoperta di ETT

Venerdì 19 gennaio, Giorgio Genta (Vice President di ETT) ha incontrato i giovani coinvolti nel progetto “Adotta un Istituto“.

L’iniziativa, realizzata da Regione Liguria tramite Alfa Liguria e Confindustria Genova, mira a far comprendere ai giovani studenti il ruolo delle istituzioni, degli enti territoriali all’interno del sistema economico e le opportunità offerte dal sistema educativo.

Attraverso le testimonianze dei referenti delle Istituzioni e degli Enti locali, delle Associazioni datoriali, degli Enti di formazione e Agenzie per il Lavoro, gli studenti hanno avuto e avranno modo durante il percorso di conoscere il ruolo delle aziende e il corrispettivo fabbisogno occupazionale.

Il 1° febbraio, sempre nell’ambito di questo progetto, gli studenti dell’Istituto Tecnico Statale Gastaldi-Abba hanno visitato la sede genovese di ETT.

I ragazzi e le ragazze hanno approfondito le specificità delle diverse figure professionali e hanno conosciuto alcuni dei nostri esperti che hanno condiviso con loro le proprie esperienze e sfide. Grazie ai visori di realtà virtuale, hanno visto come la tecnologia e la creatività sono in grado di ricreare luoghi straordinari e consentire l’esplorazione di nuovi orizzonti.

Un’esperienza unica che ha permesso ai giovani partecipanti di avvicinarsi al mondo del lavoro in modo innovativo e coinvolgente.

Read More

ETT al 23° simposio per lo studio del disegno e della tecnologia in pittura

foto durante il ventitreesimo simposio per lo studio del disegno e della tecnologia in pittura alcuni spettatori seduti che guardano il monitor davanti a loro sul palco nel quale viene mostrata la slide di presentazione point of interest

 

Si è svolto a Leuven dall’11 al 13 gennaio 2024 il XXIII Simposio per lo studio del disegno e della tecnologia in pittura, forum scientifico per la presentazione di nuovi studi tecnici nella storia dell’arte con un focus sull’arte del Medioevo e del primo periodo moderno (1400-1600).

La conferenza ha preso in esame l’esame tecnico su un’ampia varietà di supporti e media, tra cui dipinti su tavola, pittura su pergamena e tela, disegni, cartoni, schizzi, quaderni di modelli e bozzetti, stampe e miniature manoscritte, e ha approfondito tale prospettiva crossmediale nel contesto dei materiali artistici, dei metodi di lavoro e della diffusione dei concetti. 

Anche Matteo Ventrella, CTO di ETT, e Manuela Serando, Content Specialist di ETT, hanno partecipato con la presentazione del paper “A web/app platform to study, preserve, valorize and disseminate visual and analytical data” all’interno della sessione dedicata alle piattaforme di visualizzazione e comunicazione al pubblico dei dati diagnostici relativi alle tecniche applicate ai beni culturali.

 

Il paper descrive la piattaforma di digitalizzazione dedicata a Palazzo Balbi Senarega,  con una verticalizzazione dedicata ai tool sviluppati per gli affreschi, in particolare a quello dell’affresco di Domenico Piola ospitato all’interno dello stesso Palazzo Balbi Senarega, a Genova, oggi sede dell’Università.

restauro virtuale di un affresco di palazzo balbi senarega
digitalizzazione di un affresco del palazzo balbi senarega

Read More

Giovanni Verreschi al Forum Internazionale del Turismo Italiano 2024

Banner Forum Internazionale del Turismo 2024 evento 17 gennaio ore 10 a genova sulla destra l'immagine del mare e della montagna

Giovanni Verreschi, AD di ETT, sarà relatore al Forum Internazionale del Turismo Italiano 2024 nel panel ‘La valorizzazione del patrimonio Made in Italy”. Prima tappa del roadshow organizzato da Il Sole 24 ore e dedicato al settore strategico dell’economia italiana, l’evento si terrà a Genova mercoledì 17 gennaio, nello storico Palazzo della Meridiana, dalle ore 10.

I dati dell’affluenza turistica in Italia nel 2023 anticipati a inizio anno da Confesercenti parlano di un aumento medio dell’8,1% rispetto al 2022 degli arrivi nel nostro Paese, con un totale di presenze nelle strutture ricettive di oltre 445 milioni di persone e crescita a due cifre per le città d’arte (+11,4%) e della montagna (+11,1%).

Le presenze estere trainano il mercato (+13,7% rispetto al 2022) e supportano la crescita del comparto che ha superato i traguardi raggiunti del periodo pre-pandemico.

Anche Banca d’Italia ha individuato una crescita nella quota del nostro Paese sul valore globale del turismo internazionale già dal 2022 (da 3,9% a 4,5% rispetto al 2021).

In questo contesto, Il Sole 24 Ore ha organizzato, in collaborazione con regione Liguria, l’evento genovese che coinvolge stakeholder, esperti di settore, decision maker politici e istituzionali, per riflettere e proporre una visione strategica di importanti temi legati allo sviluppo sostenibile del comparto.

I lavori del Forum toccheranno argomenti quali il modello di crescita dei territori, l’inquadramento nel contesto europeo in ottica Agenda 2030, il ruolo di mobilità e accoglienza, il turismo nautico e i grandi eventi.

ETT ha una consolidata esperienza nella creazione di un ecosistema digitale che valorizza il patrimonio storico, culturale e naturale quale driver di sviluppo del comparto turistico, basato sull’impiego delle tecnologie innovative e in grado di migliorare l’esperienza di utenti, turisti e visitatori.

L’intervento di Giovanni Verreschi sarà occasione per raccontare come nuova modalità di fruizione dei contenuti, esperienze di visita personalizzate, promozione e diffusione dei valori e dell’offerta del territorio, attraverso le potenzialità della tecnologia, possano guidare, attrarre e soddisfare il turismo del futuro, consapevole e sostenibile.

 

Per informazioni e ulteriori dettagli, consultare il sito dell’evento.

Per partecipare alla diretta live o all’evento in presenza compilare il form d’iscrizione.

Read More

ETT al Festival delle Luci 2023

foto del palco durante il festival delle luci di santa margherita

Dal 1° dicembre al 7 gennaio Finale Ligure, Borgio Verezzi, Pietra Ligure e Orco Feglino diventano protagonisti del Festival delle Luci 2023, ricco palinsesto di eventi ospitati nel 4 comuni per valorizzare innovazione, cultura ed eccellenze del territorio.  

Il 29 e 30 dicembre si è tenuta la prima edizione dell’evento D-DAYS dedicato al mondo dell’innovazione tecnologica e dei droni. 

In questa occasione, il 29 dicembre, presso l’Arena delle Luci di Finale Ligure, si è tenuto l’incontro Tecnologie immersive e nuovi linguaggi: dal Cinema alla VR, a cura di ETT, con Federico Basso, regista e direttore creativo di ETT, e Davide Pantile, Project Manager e Responsabile commerciale di ETT.

Esperienze immersive, ambienti inesplorati, nuovi modelli di interazione: la Virtual Reality permette di vivere esperienze ed emozioni ricreando luoghi inaccessibili, ambienti di epoche passate o scenari del futuro. In modo altrettanto straordinario, la realtà virtuale può disegnare nuovi orizzonti narrativi, riproducendo storie ed avvenimenti con il massimo grado di realismo.

Produzione emblematica di ETT è La Divina Commedia VR, con la regia di Federico Basso che ha realizzato i due cortometraggi in VR, Inferno e Purgatorio, distribuiti da RAI Cinema e fruibili su RAIPlay e Rai Cinema Channel VR. La voce di Francesco Pannofino accompagna in un viaggio straordinario attraverso le cantiche dantesche, in un’opera che offre allo spettatore modalità innovative e altamente immersive di fruizione del mondo immaginato all’interno di uno dei capolavori della letteratura e della poesia mondiale, simbolo dell’identità linguistico-culturale del nostro Paese.

La Divina Commedia VR non è solo un nuovo progetto nel campo dell’utilizzo delle tecnologie a servizio della cultura, ma anche un nuovo approccio all’opera di Dante particolarmente adatto ad incontrare il pubblico dei più giovani. 

 

 

 

Read More

Madonie: cultura accessibile

foto durante la conferenza madonie cultura accessubile, proiettato il logo dietro al gruppo di persone fotografate in piedi dietro ad un tavolo a ferro di cavallo in legno

Si conclude con l’ultimo appuntamento il progetto Madonie Cultura Accessibile, che coinvolge direttamente 11 Comuni siciliani protagonisti in questi mesi nella promozione di un territorio fruibile e accessibile a tutti. Giovedì 14 dicembre 2023, alle ore 17,30, presso la Sala Consiliare del Comune Capofila di Castellana Sicura, si è tenuta la conferenza stampa finale, dove erano presenti i rappresentanti degli uffici dell’ente e delle aziende responsabili dei vari lotti. a I media raccontano direttamente i risultati del progetto, gli esiti del lavoro svolto in questi mesi dal Territorio per la sensibilizzazione alle attività partecipative e la comprensione del suo patrimonio materiale e immateriale.

ETT S.P.A. e M.E.T.A. S.r.L. hanno sviluppato e realizzato tutti i materiali della campagna fotografica, le videoguide in LIS Lingua Internazionale dei Segni e l’archivio digitale per la valorizzazione e l’accessibilità dei punti di interesse e dei luoghi della cultura materiale e immateriale del progetto Madonie: Cultura Accessibile. 

Attraverso un intervento di rilevazione capillare del patrimonio culturale materiale e immateriale presente sul territorio degli 11 comuni coinvolti è stato possibile realizzare contenuti digitali facilitati, espressamente pensati per una piena accessibilità e fruizione sui più svariati supporti – dal QR code delle targhe informative ai siti web territoriali, fino ai canali social – e dispositivi smartphone, tablet, pc, notebook. 

Fotografie e video sono ora raccolti e organizzati in un archivio digitale realizzato con un applicativo di ultima generazione che, come una digital library, ne consente la ricerca facilitata e il ri-uso per tutte le esigenze comunicative, i contesti e le prospettive che emergeranno dagli sviluppi futuri e dalle sinergie territoriali che animano il progetto.

Il progetto “Madonie: Cultura accessibile. Interventi volti a favorire accessibilità ed inclusione nei luoghi della cultura materiale e immateriale” è finanziato dal Ministero della Cultura – “Fondo per la cultura_annualità 2021”, di cui all’articolo 184 del decreto-legge 19 maggio 2020, numero 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, numero 77. Comuni partner: Campofelice di Roccella, Castelbuono, Castellana Sicula (capofila), Collesano, Geraci Siculo, Petralia Soprana, Petralia Sottana, San Mauro Castelverde, Sclafani Bagni, Valledolmo, Vallelunga Pratameno. Si ringraziano: la Sosvima per la fase progettuale e il SUAP Madonie per l’autorizzativo in fase di esecuzione e per l’acquisizione dei pareri. Le Soprintendenza BB.CC. di Palermo e di Caltanissetta e le Diocesi di Caltanissetta e Diocesi di Cefalù. I Comuni partner. Il Responsabile Unico del Procedimento PhD. Ing. Pietro Conoscenti e il Direttore dell’Esecuzione del Contratto Ing. Adriana Scancarello. Le ditte affidatarie: Ediguida srl, RTI M.E.T.A. Srl – ETT SpA, MiGiPress snc, Sintesi srl.

Read More
Team Of Young Businesswomen In Meeting Around Table In Modern Workspace

ETT ottiene la Certificazione della Parità di Genere

un gruppo di ragazze in una sala riunioni all'interno dell'ufficio che parlano sedute attorno ad un tavolo al centro della stanza con davanti computer agende cellulare o fogli per prendere appunti

ETT S.p.A. ha ottenuto la certificazione UNI/PdR 125:2022, la Certificazione della Parità di Genere che attesta la conformità dell’organizzazione dell’impresa ai principi di parità tra i generi e il supporto dell’empowerment femminile nei percorsi di crescita all’interno dell’azienda.

La UNI/PdR 125:2022 prevede l’adozione di specifici KPI (Key Performance Indicator – Indicatori chiave di prestazione) inerenti alle politiche di parità di genere. La prassi è volta ad evitare discriminazioni e stereotipi, in modo che la cultura aziendale, determinante per la visione strategica dell’azienda, possa essere sempre più inclusiva e rispettosa delle competenze femminili.

La Parità di genere è uno dei 17 obiettivi fissati dall’ONU per lo sviluppo sostenibile (SDGs n.5) ed è il focus della Missione n.5 del PNRR italiano, alla quale è legato lo standard certificativo nazionale.

Read More

Palazzo Balbi Senarega al 2° Workshop dell’Osservatorio Innovazione Digitale del Polimi

immagine del virtual tour all'interno delle stanze del palazzo balbi senarega

Il 14 dicembre si terrà il 3° workshop dell’Osservatorio Innovazione digitale per la cultura del Politecnico di Milano, dal titolo Modelli di maturità delle istituzioni culturali: digitalizzazione, ticketing e audience data management.

Il Workshop, dedicato ai sostenitori e alla Community dell’Osservatorio, ha l’obiettivo di presentare e validare un modello di analisi della maturità delle istituzioni culturali rispetto a tre dimensioni: la digitalizzazione della collezione egestione dei contenuti online, il ticketing e e la distribuzione online la gestione dei dati sui pubblici.

La prima parte del workshop si svolge in modalità ibrida e prevede la presentazione del modello e di alcuni casi rilevanti. Nella seconda parte i soli partecipanti in presenza sono coinvolti in tavoli di lavoro per la discussione e condivisione di spunti al fine di validare il modello di analisi e massimizzarne l’efficacia come strumento utile per comprendere il proprio livello di maturità rispetto al contesto generale.

Manuela Serando, Content Specialist di ETT, presenterà il caso studio del progetto di digitalizzazione realizzato per Palazzo Balbi Senarega.

Per partecipare all’evento, visitare la pagina di iscrizione.

Read More

SENTI CHE FOTO! Incontro sulla fotografia accessibile

foto in rilievo accessibile a non vedenti la rivincita dei pesci rossi

Camera è la prima realtà culturale italiana ad aver realizzato un’esposizione multisensoriale e multimediale permanente, La storia della fotografia nelle tue mani, che ripercorre le tappe fondamentali della storia della fotografia in modo accessibile a tutte e tutti, un progetto di rinnovamento degli spazi di Camera che adotta un modello di progettazione design for all per una partecipazione più inclusiva, senza barriere fisiche e cognitive.

Le fotografie che compongono il percorso espositivo sono riprodotte su pannelli visivo tattili in grado di riunire in un unico supporto diversi tipi di fruizione: le si può guardare nel senso tradizionale del termine oppure con il supporto dei video in LIS Lingua dei Segni Italiana nel caso di persone non udenti, ma anche esplorarle tattilmente grazie ad audiodescrizioni e didascalie in braille adatte a persone non vedendo o ipovedenti.

Perché questo progetto possa essere la base per un maggiore sviluppo dell’inclusività negli spazi culturali pubblici e privati, Camera ha promosso un incontro dedicato al tema dell’accessibilità presentando la sua esperienza nel campo della fotografia e della sua storia.

L’incontro, aperto al pubblico, nel Gymnasium di Camera il 13 dicembre 2023 dalle ore 14:30 alle 18.30, racconterà non solo quanto fatto finora, ma anche le prospettive di sviluppo future. Grazie al coinvolgimento di numerosi professionisti specializzati in questo ambito, intende offrire un panorama delle iniziative e dei progetti dedicati all’accessibilità che vedono protagoniste le istituzioni pubbliche in collaborazione con enti, associazioni e istituzioni private.

L’incontro si apre con i saluti di Walter Guadagnini, direttore artistico di Camera, e dei rappresentanti delle principali istituzioni coinvolte nei temi dell’accessibilità e dell’inclusività, tra cui il Ministero della Cultura, la Regione Piemonte e la Città di Torino. I protagonisti del progetto Open Camera, ovvero Cristina Araimo, responsabile delle Attività educative, Monica Poggi, curatrice e responsabile delle Mostre, e Carlo Spinelli, segretario generale, illustrano la sua concezione e realizzazione.

Gli interventi sull’accessibilità nei luoghi e negli spazi culturali sono successivamente condotti da Giovanni Laiolo, presidente di UICI Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Torino; Nicola Della Maggiora, attore sordo, docente e interprete di LIS/IS Istituto dei Sordi di Torino; Enrico Dolza, Direttore dell’Istituto dei Sordi di Torino e docente di Pedagogia speciale all’Università degli Studi di Torino; Elisabetta Grande, psicopedagogista e docente presso l’Università degli Studi di Torino nel Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione; Rocco Rolli, architetto e responsabile di Tactile Vision Lab.

A seguire, la scrittrice e attivista Marina Cuollo tiene un approfondimento (in collegamento) sul concetto che l’accessibilità culturale non debba essere solo un dovere morale, ma soprattutto un diritto universale. L’incontro si arricchisce ulteriormente con un contributo artistico di Diana Anselmo, presidente di Al.Di.Qua. Artists, che presenta l’opera “Autoritratto in tre atti”. Quest’opera esplora il tema dello sguardo – proprio, subito e la riconquista dell’identità da parte di chi la vive, liberandosi dagli stereotipi imposti dagli sguardi esterni – offrendo una narrazione autentica sulla disabilità vissuta in prima persona.

Nel pomeriggio Francesca Paola Leon, Project Manager e Business Developer rappresentante di ETT, affronterà il tema della sinergia tra fisico e digitale per cogliere le diverse opportunità di una progettazione sempre più inclusiva.

I percorsi accessibili di Camera sono realizzati con il supporto progettuale di ETT.

L’incontro potrà essere seguito in presenza oppure in streaming.

Per maggiori dettagli, consultate il programma dell’evento, per iscrizioni e prenotazioni, seguite la pagina delle prenotazioni attività