Regione Marche pubblica un report semestrale sul ricorso alla Cig in deroga.

Grazie ai dati raccolti e forniti da ETT S.p.A., l’osservatorio regionale del lavoro di Regione Marche ha stilato, il primo report semestrale riguardante il ricorso alla cassa integrazione in deroga da parte degli aventi diritto (i lavoratori impiegati in aziende del settore privato che hanno dovuto sospendere del tutto o in parte la propria attività durante il periodo di lockdown dovuto al Covid-19).

Il report ha messo in evidenza che in questo primo semestre sono state raccolte più di 16.000 domande, riguardanti circa 43.000 lavoratori, nove richieste su dieci sono state effettuate dal macro-settore dei servizi. A livello temporale la maggior parte delle richieste sono state effettuate nel mese di marzo, e individua Ancona come la provincia con più richieste, seguita da Macerata e Pesaro Urbino.

Continua quindi con successo, anche in questa fase dell’emergenza, la collaborazione tra ETT S.p.A. e Regione Marche.