Online il Sistema Informativo Unico dei Centri per l’impiego di Regione Campania

Nel processo di informatizzazione dei servizi promosso dalla Regione Campania con il supporto di ETT, è stato avviato il Sistema Informativo lavoro unico del mercato del lavoro in ambito regionale. Il sistema, realizzato attraverso un lavoro di centralizzazione e reingegnerizzazione dell’architettura applicativa, facilita l’accesso ai servizi delle politiche del lavoro ai cittadini, agli enti e agli operatori accreditati regionali.

Il SIL unico nasce dall’esigenza di creare una piattaforma che riconduca a un sistema integrato per le procedure di gestione in materia di politiche del lavoro al fine di sostenere l’innovazione dei servizi per il lavoro, gestire l’integrazione dei 46 Centri per l’impiego con oltre 500 operatori, nell’organizzazione regionale con il supporto di adeguati strumenti informativi e informatici, fornendo soluzioni e un facile accesso ai servizi.

Facendo un passo indietro, è necessario ricordare che i sistemi informativi del lavoro hanno fatto la loro comparsa nel panorama legislativo nazionale con la Legge n. 469/1997, attraverso la quale sono state trasferite alle regioni le funzioni e i compiti in materia di mercato del lavoro. Il lavoro svolto in questi mesi con la messa in produzione del sistema informativo unico del lavoro, avviato ormai negli ultimi anni con importanti innovazioni tecnologiche dei servizi regionali, punta a una nuova organizzazione dei servizi pubblici per l’impiego basata su un processo di cambiamento che possa far aumentare competenza e appetibilità dei servizi erogati, ampliando la varietà di servizi per chi è in cerca di occupazione, per chi già lavora e per le imprese, oltre a una maggiore enfasi al monitoraggio delle azioni attuate attraverso il Sistema informativo.

I dati gestiti dal Sistema, con oltre 1.572.348 di iscritti ai Centri e 362.988 aderenti al Reddito di cittadinanza gestiti, costituiscono il patrimonio informativo comune dei soggetti della rete regionale dei servizi per le politiche del lavoro per lo svolgimento dei compiti istituzionali e rappresentano, inoltre, la base informativa per la formazione e il rilascio del fascicolo elettronico del lavoratore, contenente le informazioni relative ai percorsi formativi e lavorativi di ciascun cittadino volte alla ricollocazione dei soggetti che accedono ai servizi erogati.