Read More

Trasformazione digitale, accessibilità e sostenibilità: ecco le sfide per la cultura!

In arrivo il prossimo Convegno di presentazione della Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali.
In questa occasione saranno condivisi i risultati della Ricerca dell’Edizione 2022-23 e presentati i progetti finalisti del Premio Gianluca Spina per l’Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, che quest’anno si è arricchito anche delle categorie Accessibilità e Sostenibilità.

illustrazione di testa di donna con visore

L’8 giugno alle ore 10.00 presso il campus Bovisa del Politecnico di Milano si terrà il Convegno di presentazione della Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali.

Fruibile anche in streaming, il convegno esporrà dati e analisi sui temi al centro del dibattito nel mondo culturale, dagli sviluppi tecnologici (metaverso, blockchain, …) fino all’accessibilità e alla sostenibilità, indagando sia il punto di vista del visitatore che quello delle istituzioni culturali, italiane e internazionali. 

Qual è il livello di digitalizzazione delle Istituzioni culturali rispetto al journey (fisico e digitale) dei visitatori? Quali sono i principali ambiti di innovazione per il comparto?

I risultati saranno discussi e commentati da rappresentanti della Community di Sostenitori dell’Osservatorio. I partecipanti in presenza potranno toccare con mano alcune soluzioni realizzate dai Sostenitori dell’Osservatorio: anche ETT sarà presente con Sense, progetto realizzato con l’Università degli studi Genova, che  permette l’esplorazione libera di opere d’arte e bassorilievi grazie riproduzioni sensorizzate che consentono di eliminare qualsiasi tipo di barriera tra la persona e l’oggetto.

 

 

Read More

Conoscere, gestire e valorizzare i beni culturali

locandina dell'evento Conoscere gestire e valorizzare i beni culturali

Il ruolo strategico dei servizi di Facility Management

L’Italia è depositaria del più straordinario patrimonio al mondo di beni culturali edificati, tra palazzi storici, edifici di culto, siti archeologici,
complessi monumentali, musei, gallerie, arredo urbano, ecc., concentrati nei centri urbani o diffusi sul territorio. A quasi venti anni dall’emanazione
del Codice dei beni culturali, tuttavia, i principi ed i contenuti innovativi in esso presenti, specie in tema di gestione dei servizi, non hanno
ancora trovato adeguato e diffuso recepimento. Ad un cronico deficit in termini di approcci e competenze di tipo manageriale spesso
manifestato nel governo dei beni culturali, si è legata nel tempo una situazione di sofferenza causata dai rilevanti tagli ai già sottodimensionati
finanziamenti pubblici destinati al comparto. A tali condizioni si associano sempre più frequenti cronache di degrado e
inadeguata fruibilità dei beni, determinando nel complesso un quadro di criticità che in quest’ultimo decennio ha spinto ad intervenire con una
serie di importanti provvedimenti ed iniziative settoriali. A fronte di queste criticità settoriali, emerge sempre più il ruolo fondamentale che può rivestire la filiera dei servizi integrati di Facility Management a supporto del funzionamento, della fruizione e della valorizzazione dei beni culturali

In questo quadro, il Convegno Conoscere, gestire e valorizzare i beni culturali intende fornire un importante contributo a livello di conoscenza, confronto e presentazione di esperienze e best practices rispetto al tema del supporto strategico che possono offrire i servizi di Facility Management per la gestione integrata dei beni culturali, favorendone sempre più adeguate condizioni di funzionamento, fruizione e valorizzazione, finalmente commisurate all’importanza di questo inestimabile patrimonio di cui è depositario il nostro Paese. 

Appuntamento mercoledì 7 giugno dalle 9.30 alle 14, presso il Salone delle Assemblee del Pio Monte della Misericordia a Napoli.

Adele Magnelli, International Project Manager di ETT, porterà all’attenzione l’esperienza di ETT analizzando l’uso delle tecnologie per la riscoperta, la narrazione e la valorizzazione di beni culturale e territori negli esempi del Museo del Tesoro di San Gennaro, A World of Potential e Tempio del Brunello.

Read More

490 Studio ed ETT: inaugura il centro Visitatori di Kanal Sv. Ante a Sebenico

Ricostruzione di un fondale marino con tartaruga appesa, all'inaugurazione del nuovo Centro Visitatori di Kanal Sv. Ante, allestito da ETT, percorso dal nome Dodir rijeke i mora – Where the River Meets the Sea

Ha inaugurato oggi a Sebenico, in Croazia, il nuovo Centro Visitatori di Kanal Sv. Ante, allestito da 490 Studio ed ETT.

Il vernissage si è svolto alla presenza delle più elevate cariche croate presso il nuovo centro permanente, immerso nel verde del suo parco e a pochi passi dalla fortezza di San Nicola.

Promosso dall’ente parco Javna ustanova Priroda Šibensko-kninske županije e progettato dal designer Filip Beusan, il museo racconta il particolare ecosistema generato dall’incontro tra il fiume Krka e il mare Adriatico, illustrando di fatto in modo immersivo lo stretto rapporto tra natura e cultura, scienza e antropologia.

Dodir rijeke i mora – Where the River Meets the Sea è il nome del percorso di visita. Turisti e appassionati possono passeggiare lungo la ricostruzione di un fondale marino, circondati da cozze e seppie animate, piante, tartarughe e delfini che prendono vita in proiezioni scenografiche.

Attraverso exhibit interattivi, animazioni 3d, ricostruzioni di modelli, giochi e postazioni di realtà virtuale, dove ci si immerge assieme ai sub nei fondali, il visitatore scopre gli ecosistemi dell’area protetta e comprendere le problematiche dell’inquinamento chimico e acustico e della conservazione delle specie a rischio in un allestimento immersivo e interattivo.

Read More

Grand Finale di The Ocean Race: nove giorni di grandi eventi a Genova

locandina che celebra un mese dall'arrivo delle barche di The Ocean Race al Waterfront di Levante di Genova per il Grand Finale

Nove giornate straordinarie per Genova. Dal 24 giugno al 2 luglio, l’arrivo di The Ocean Race trasformerà il capoluogo ligure non solo nella capitale mondiale della vela ma anche in una ambita meta turistica con un cartellone di eventi e attività da record.  

Tra un mese verrà inaugurato nel Waterfront di Levante, l’ex Fiera di Genova ridisegnata da Renzo Piano, l’Ocean Live Park dove arriveranno le imbarcazioni protagoniste della regata transoceanica più sfidante al mondo. The Ocean Race compie 50 anni e per la prima volta arriverà in Italia. Sarà festa in tutta Genova con uno straordinario calendario di eventi collaterali legati a musica, arte, cultura e tanto intrattenimento. 

«Sarà un grande successo – racconta il Sindaco di Genova, Marco Bucci – Ospitare la tappa finale di The Ocean Race a Genova è un’incredibile opportunità di promozione, una straordinaria occasione per portare ovunque il nome della nostra città. Centinaia di migliaia di appassionati in tutto il mondo seguiranno l’arrivo delle imbarcazioni, un evento su cui abbiamo lavorato duramente in questi anni e che ci rende estremamente orgogliosi. Sono certo che otterremo un ritorno prezioso per la città nell’immediato e per il futuro, grazie alla vasta promozione effettuata su scala internazionale. Genova è pronta a trasformarsi nella capitale mondiale della vela». 

Dal via del 15 gennaio scorso, ad Alicante, Genova e la Liguria hanno iniziato un tour promozionale delle loro eccellenze, dall’enogastronomia al turismo e alla cultura. «Genova e la Liguria sono pronte ad accogliere l’Ocean Race, un evento sportivo di portata mondiale e una delle regate più famose del mondo”, dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti Sarà una vera e propria vetrina internazionale che porterà turismo, attenzioni e lavoro su tutto il nostro territorio, che già può contare su un ruolo di leader nella nautica e della blue economy e che ha un ruolo sempre maggiore nel mondo della vela». 

Una competizione e, al tempo stesso, un’avventura che mette al centro dell’attenzione il mare, con una forte sensibilizzazione sulla sostenibilità. «È un onore per Genova e per l’intera nazione – evidenzia Edoardo Rixi, viceministro alle Infrastrutture – ospitare l’arrivo di una delle più grandi manifestazioni sportive al mondo. Invitiamo tutti a Genova e auguriamo agli equipaggi buon vento». 

Tra un mese il “Grand Finale” di una sfida lunga 6 mesi e di un percorso che vede Genova protagonista da oltre tre anni. «Sostenibilità, ambiente, coraggio, condivisione, parità, rispetto, le parole d’ordine di questo straordinario evento che siamo orgogliosi di poter ospitare nel nostro mare italiano», sottolinea Evelina Christillin, Presidente dello Steering Committee di Genova The Grand Finale. 

 

Ocean Live Park

Il Villaggio di The Ocean Race aprirà i battenti Sabato 24 giugno alle ore 10 con l’inaugurazione ufficiale alle ore 16. Dalle 10 alle 20 (in alcune serate fino alle 22) il villaggio accoglierà il pubblico che potrà ammirare le imbarcazioni il cui arrivo è previsto tra il 24 e il 25 giugno. L’ingresso all’Ocean Live park sarà gratuito.  

 

«Saranno nove giorni entusiasmanti per chi ama lo sport – sottolinea Alessandra Bianchi, assessore allo sport del Comune di Genova – Vela in primo piano, ma avremo anche un gustoso antipasto di “Genova 2024, capitale europea dello sport”. Si potranno provare numerose discipline e vivere alcuni eventi spettacolari anche in campo artistico, culturale e tecnologico. Avremo aree dedicate all’innovazione e alla sostenibilità e porteremo sul palco concerti e intrattenimenti per tutti i gusti con una importante promozione turistica per la nostra città».

 

Sostenibilità. 

Due gli eventi istituzionali di altissimo prestigio: la Mission Charter e l’Ocean Summit. Lunedì 26 giugno si terrà al villaggio il “Restore our Ocean and Waters by 2030 organizzato dalla Commissione Europea e dal Comune di Genova con il supporto dei progetti LIFE4MEDECA e BlueMissionMed. L’evento ospiterà la prima presentazione pubblica dell’Agenda di Transizione Condivisa messa a punto dalla Coalizione dei Sindaci. Martedì 27 giugno, ai Magazzini del Cotone, si terrà l’Ocean Summit, ultimo atto del Genova Process che negli ultimi 12 mesi ha riunito i massimi esperti a livello mondiale per la scrittura della prima bozza di Carta dei diritti degli Oceani da presentare all’Onu. 

Tanti i laboratori aperti al pubblico nell’area della sostenibilità. La One Blue Voice Immersive Experience porterà i visitatori in un viaggio sotto le onde alla scoperta della corsa che protegge l’oceano. Nel padiglione della sostenibilità di Genova saranno in mostra i lavori di alcune scuole che hanno lavorato al “Learning Program”, ma anche i lavori dei Centri Servizi Famiglie e le “produzioni” dei Centri Educazione al Lavoro del Comune di Genova.  Due le mascotte che accoglieranno i più piccoli: Wisdom, il gabbiano di The Ocean Race, e Lupo di Mare, simbolo di Genova The Grand Finale. 

Nel segno della sostenibilità è stato varato dalla Direzione Smart Mobility del Comune di Genova, con la collaborazione di Amt e Genova Parcheggi, un sistema di mobilità che incentiverà l’utilizzo dei mezzi pubblici e collettivi – treno, bus e taxi – per raggiungere l’Ocean Live Park e il Porto Antico, sedi dei principali eventi della manifestazione. 

 

Innovazione

Nel Padiglione Jean Nouvel ci sarà l’Innovation Village realizzato dal Blue District. Un grande spazio dove ci si potrà stupire, divertire, navigare, e fare esperienza di soluzioni innovative per la tutela del mare. Saranno presenti le nove soluzioni individuate attraverso la Call for Innovation che rispondono in chiave innovativa alle sfide poste dalla sostenibilità ambientale, dall’uso di energie pulite, dall’esigenza di favorire benessere, accessibilità e fruibilità della risorsa mare fino all’economia circolare. 

 

Intrattenimento

All’interno del villaggio ci sarà l’area “food” con alcuni truck che proporranno specialità liguri e italiane. L’acqua sarà fornita da Iren grazie a un “fontanone” da cui tutti potranno approvvigionarsi con la propria borraccia per rendere l’evento “plastic free”. Tutte le “eccellenze” della Liguria troveranno spazio in un’area appositamente studiata insieme a Camera di Commercio, tra enogastronomia, botteghe storiche, turismo e innovazione. Numerosi saranno gli stand: dalla Camera immersiva di ETT, che ha accompagnato il giro del mondo del Pavilion di Genova, alle basi dei team Malizia, Guyot, Holcim, 11th Hour Racing e Biotherm, passando per l’Istituto Idrografico della Marina Militare, Boero YachtCoatings e molte altre aziende presenti. .  

Squadra. 

Entusiastica è stata la partecipazione al “progetto volontari” con ben 282 adesioni. Il Team sarà protagonista nell’Ocean Live Park in tante attività e a supporto dei visitatori. Importante è la “squadra” che contribuisce a questo grande evento. Patrocinatori: Ministero per lo Sport e i Giovani, Enit, Ministero del Turismo, ICE, Marina Militare, Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova, Ports of Genova, Confindustria Genova, MSC Foundation, Coni, Fiv, Ussi. Co-organizzatore: Porto Antico Spa. Partner: Iren. Sponsor: Free To X, Banca Passadore, Boero YachtCoating, Amico &CO, Deloitte. Supporter: Rina, ETT, Esselunga, Esaote, Ferrovie Italiane, Socrem, Movyon, Telepass, Fastweb, Netafim, Costa Edutainment – Acquario di Genova, Fabbrica Digitale, Sanlorenzo, Ignazio Messina & C., Leonardo. Sponsor del programma Volontari: Siat. Friends of Genova The Grand Finale: Ranieri Tonissi, Enel, Grimaldi Lines, Psa Italy, Gruppo Spinelli, Pirelli, Finsea, Genova For Yachting, Mussini Giorgio Portofino, Italmatch Chemicals, Asdomar, Villa Montallegro, Paul Wurth, Alfa Laval, Ita Airways, Fuori Muro, Nuovo Borgo Terminal Container. 

 

Genova a vele spiegate

 

Genova spiega le vele per accogliere equipaggi, tecnici, sportivi e tantissimi visitatori da tutto il mondo con un calendario di appuntamenti in città con musica, arte, cultura e tanto intrattenimento. Tanti gli eventi che accenderanno questo inizio d’estate in tutta la città: dai grandi concerti agli spettacoli in piazza, dalla speciale edizione dei Rolli Days (sabato 1 e domenica 2 luglio) agli esclusivi appuntamenti culturali come la mostra Cinque minuti con Van Gogh, lo straordinario itinerario Sulla rotta dei capolavori, entrambi a Palazzo Ducale, alla mostra sugli ex voto legati al mare al Museo Diocesano. Inoltre, turisti, appassionati della vela e i visitatori della città troveranno una ricca offerta di spettacoli nei teatri genovesi. Piazza De Ferrari sarà il fulcro della festa all’insegna della musica, con quattro grandi concerti, tutti gratuiti, e la musica elettronica del gran finale del 2 luglio che attraverserà tutto il centro città. 

«Genova si prepara ad accogliere il gran finale di The Ocean Race con un’offerta di eventi che spazia dalla musica in piazza De Ferrari con nomi di grande richiamo nazionale e internazionale, per tutte le età, alla cultura con i Palazzi dei Rolli aperti per un fine settimana straordinario – commenta il consigliere delegato ai Grandi eventi del Comune di Genova Federica Cavalleri – Non solo: per i genovesi e per i visitatori della nostra città ci sarà anche un’importante offerta teatrale in location uniche, all’aria aperta. Saranno nove giorni in cui vedremo Genova forse come mai prima, per un inizio estate all’insegna non solo del grande sport, ma anche del divertimento e dell’intrattenimento per tutti». 

 

Il programma di tutti gli eventi all’Ocean Live Park è su www.theoceanracegenova.com

Il programma di tutti gli eventi in città è su www.visitgenoa.it  

Read More

The Ocean Race a Newport

il campionato del pesto nel Pavilion di Genova durante la tappa di Newport dell'Ocean Race

Genova ha “firmato” un’altra importante tappa del proprio giro del mondo al fianco di The Ocean Race. Nello Stato del Rhode Island la delegazione genovese, affiancata dall’Agenzia In Liguria, ha sviluppato una serie di importanti incontri con autorità, imprenditori, stakeholders del turismo e mondo accademico.

Il Pavilion di Genova nel cuore dell’Ocean Live Park, allestito nel Fort Adams State Park di Newport, è come sempre il punto di incontro con migliaia di visitatori che già sono entrati “virtualmente” in contatto con le eccellenze di Genova e della Liguria, per scoprire turismo, cultura, enogastronomia e sport. 

Anche negli Stati Uniti Genova ha promosso le proprie eccellenze con il Pavilion e una intensa serie di incontri, eventi ed attività. E al Porto Antico sono state 110.000 le persone che hanno partecipato alla Festa dello Sport potendo provare la vela grazie alla Primazona Fiv e partecipando ai laboratori promossi da “Genova The Grand Finale” presso lo stand The Ocean Race dove in tanti hanno chiesto informazioni in vista delle nove giornate che animeranno il Waterfront con l’Ocean Live Park dal 24 giugno al 2 luglio prossimi.

In occasione dell’Italian Day, il Pavilion di Genova ha ospitato una presentazione della nostra regione e delle sue peculiarità turistiche in termini di ricettività e attrattività.  

Grande attenzione al tema della sostenibilità e della tecnologia con l’incontro avvenuto insieme ad Antonio Novellino, SmartSustainableCity R&D Manager di  ETT, durante la giornata di giovedì 18 maggio, durante l’Ocean Data Hour a tema  “Enabling tool for citizen science in ocean data collection”.

Complimenti a Genova per il suo magnifico Pavilion che ci sta affiancando in ogni tappa”, sottolinea Richard Brisius, ceo di The Ocean Race. “Rappresenta una straordinaria promozione per le eccellenze del vostro territorio. Anche qui a Newport è un punto di riferimento importante, molto visitato dal pubblico e ricco di eventi. Tappa dopo tappa è sempre più alta l’attenzione per Genova e per il Grand Finale che per la prima volta arriverà nella vostra città proprio nell’anno del 50° compleanno di questa storica regata”.

 

Le regine di The Ocean Race hanno ripreso il largo. La regata intorno al mondo che arriverà a Genova il 24 giugno è ripartita da Newport. 

 

Read More

Top 500 Liguria 2023 – ETT tra le prime prime cinquecento aziende liguri per fatturato

Locandina dell'evento Top 500 Liguria organizzato da pwc, dove si è classificata ETT

A bordo di Costa Toscana, l’ammiraglia di Costa Crociere ormeggiata alla Stazione Marittima, venerdì 19 maggio 2023 si è tenuto l’evento “Top 500 Liguria“, organizzato da PwC Italia, Università di Genova e la Redazione ligure di Repubblica alla presenza delle principali autorità liguri, Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, e Marco Bucci, sindaco di Genova.

“Liguria fra terra e mare” è il titolo dell’evento di questa edizione, che bene riassume il suo focus, l’economia ligure e i suoi punti di forza, tra mare, blue economy, porto, territorio e turismo.

In questa occasione sono state presentate le prime cinquecento aziende liguri per fatturato secondo i dati di Pwc relativi al 2021. 

Confermandosi ancora una volta in classifica, ETT sale quest’anno al 245° posto, con ben 45 posizioni in più rispetto all’edizione del 2022.

 

Read More

Play Modena: ETT con Culturgame alla convention nazionale del gioco

manifesto con la faccia che sorride di play Modena, festival del gioco, a cui ha partecipato ETT con il progetto Culturgame
 
Da venerdì 19 a domenica 21 maggio si tiene a Modena presso ModenaFiere, Play Modena, il più grande festival italiano dedicato al gioco. 
 
Quest’anno anche ETT è presente alla kermesse del gioco intelligente, presentando la prima versione giocabile di 20.000 suoni sotto i mari, un gioco di carte in realtà aumentata sviluppato per la Stazione Zoologica Anton Dohrn nell’ambito del progetto CulturGame, e volto a sensibilizzare il pubblico sui paesaggi sonori marini e sull’inquinamento acustico nel mare. 
 
Il gioco dedicato a un pubblico di ragazzi della scuola secondaria di primo grado, mira a insegnare l’ampio spettro di suoni che è possibile udire in mare. Ambientato negli abissi marini ha l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti sulla problematica dell’inquinamento acustico e sull’impatto che i suoni antropici hanno all’interno dell’ecosistema marino.
La presentazione di  20.000 suoni sotto i mari  avverrà presso lo stand di Culturgame al Padiglione Pad.F – F21. I visitatori potranno fare il test “Che personaggio di Culturgame sei?” e  potranno ricevere un segnalibro con il loro personaggio.  
 

Read More

Castello dei Conti di Acerra: il museo multimediale di ETT

Foto presente nell'applicazione dedicata all'esperienza di visita, vista dall'alto, del Castello dei Conti di Acerra, dove ETT ha realizzato l'esperienza multimediale del museo

Tecnologie immersive al servizio del racconto della storia del Castello dei Conti di Acerra: inaugura il nuovo allestimento e viene presentata la nuova app che completa l’esperienza di visita. La sede del complesso museale diventa multimediale,  con un percorso interamente digitale.

 

 Alle soglie del castello, i visitatori  vengono accolti dalle retroproiezioni di due personaggi simbolo di alcuni momenti importanti della città di Acerra: Gneo Stennio Egnazio, sacerdote di Iside e Serapide e Maria Giuseppa De Cardenas, ultima contessa di Acerra, per il cui matrimonio furono restaurate alcune zone del castello appartenente alla sua casata. L’esterno del complesso, a sua volta, è caratterizzato da multiproiezioni grazie all’installazione di sei proiettori.

Il percorso del Museo inizia al piano terra del Castello, dov’è possibile trovare all’ingresso dei monitor touch dedicati alla storia dell’antico maniero.

Al secondo piano della struttura si ritrovano due percorsi del Museo Multimediale: uno dedicato alla storia e all’archeologia e uno alle tradizioni musicali, che consente l’ascolto di alcune sinfonie dedicate alla città e suonate dalla Banda musicale cittadina.

Nel Museo Multimediale i visitatori troveranno testi digitali ed approfondimenti sull’agricoltura, la civiltà contadina, la storia dei reperti e manufatti conservati nel Castello ed alcuni video dedicati all’eccidio di Acerra compiuto dai soldati tedeschi nel 1943, per il quale la città è stata insignita della Medaglia d’Oro al Merito Civile. 

Read More

Giovanni Verreschi al Festival delle Università

Il logo con scritta del festival nazionale delle università, a cui ha partecipato Giovanni Verreschi, che si è svolto a Roma e che aveva come tema principale l'intelligenza artificiale
Si tiene dal 17 al 19 maggio presso l’Università degli Studi Link (Roma) il Festival Nazionale delle Università, il secondo appuntamento dedicato agli Atenei italiani.
 
Tema di questa edizione è quello dell’Intelligenza Artificiale, dei dati, della robotizzazione, dell’interazione uomo macchina e dell’impatto che tutto ciò ha e avrà sulla nostra società, le competenze da formare per guidare responsabilmente questo processo, sulle professioni che probabilmente scompariranno, su quelle che nasceranno e su come cambierà il lavoro in generale.
 
Giovanni Verreschi parteciperà a due eventi della manifestazione:
 
Giovedì 18 maggio ore 16.30 – Giovanni Verreschi introduce il seminario “Gaming, Metaverso e Realtà estesa”: il gaming come apprendimento, laboratorio per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale. Il metaverso e la realtà estesa per una nuova quotidianità: la domotica, il divertimento, il turismo virtuale
Venerdì 19 maggio ore 11.30 – Giovanni Verreschi partecipa alla discussione “Intelligenza Artificiale e le professioni della cultura, della comunicazione, della creatività”: come sta rivoluzionando il mondo della comunicazione e in generale della generazione creativa di contenuti, dai testi, alla musica, alle immagini, con potenzialità enormi, liberando nuove energie e tempi per il lavoro intellettuale dell’uomo. Benefici e conquiste dell’Intelligenza Artificiale espongono anche rischi e limiti, oggetto del dibattito attuale. Lo sviluppo, la diffusione e l’utilizzo nell’istruzione, nella cultura, nel mondo della comunicazione della creatività sarà fortemente esposto alla questione dei diritti, delle libertà, della dignità umana, della vita privata e protezione dei dati personali, così come della non discriminazione e la libertà di espressione e informazione, nonché la diversità culturale.

Read More

La realtà virtuale al cinema Anteo, presente anche La Divina Commedia

Immagine del monte del Purgatorio estratta dal cortometraggio realizzato da ETT sotto la direzione di Federico Basso e con la voce narrante di Francesco Pannofino, che è proiettato nella nuova sala "Anteo Rai Cinema Spazio Realtà Virtuale", primo spazio in Italia attrezzato per la realtà virtuale, nel Cinema Anteo di Milano

In occasione del 44º compleanno di Anteo, nasce in Anteo Palazzo del Cinema “Anteo Rai Cinema Spazio Realtà Virtuale”, il primo spazio in Italia attrezzato per la realtà virtuale all’interno di una sala di spettacolo.

Sabato 13 e domenica 14 maggio il Cinema Anteo di Milano, in Piazza XXV Aprile, 8, apre le porte al pubblico per permettere agli spettatori di conoscere e sperimentare la VR Experience, la realtà virtuale, in uno spazio innovativo. 

Dopo due prime giornate di open day, la programmazione all’insegna di questa novità comincerà a partire dal 19 maggio. La nuova sala all’Anteo Rai Cinema Spazio Realtà Virtuale, nel capoluogo lombardo, è il primo cinema italiano a offrire una sala attrezzata per la realtà virtuale con 20 sedute con tanto di cuffie e visori per vivere un’esperienza ad alto coinvolgimento sensoriale.

La sala in questione, nello specifico, si trova al terzo piano dell’edificio, una storica struttura a pochi passi dalla metro Garibaldi, nel quartiere Isola, e dalla rinomata zona di Brera. I primi contenuti nel segno della VRE (Virtual Reality Experience) previsti nella programmazione di Anteo Cinema includono anche ‘La Divina Commedia VR – Inferno’,il cortometraggio di ETT sotto la direzione di Federico Basso e la voce narrante di Francesco Pannofino.