After – Futuri Digitali 2021 – Tecnologie AR, VR, AI

Locandina di After Futuri Digitali - 2021. Tecnologie AR, VR, AI

Si è concluso ieri l’ultimo appuntamento della 4° edizione di After – Futuri Digitali, il festival nazionale dedicato alla trasformazione digitale della società moderna e incentrato quest’anno sul Turismo smart e sulle opportunità per le destinazioni.

 

Il quarto e ultimo incontro ha visto protagoniste le tecnologie di realtà aumentata, realtà virtuale e intelligenza artificiale ed è stato curato e coordinato da Adele Magnelli, International Project Manager di ETT.

Questo ultimo panel chiude il ciclo di incontri proponendo un tema che sottolinea appieno l’importanza del legame tra tecnologie avanzate e turismo e che ci ricorda come questo settore sia riuscito con grande successo a continuare a garantire connessioni con i visitatori e a offrire esperienze di visite grazie a tecnologie come il virtual tour o la realtà aumentata.


Per presentare proposte concrete di turismo intelligente e innovativo, sono stati coinvolti quattro esperti
in diversi settori legati ai temi dell’evento.

Lorenzo Montagna e Adele Magnelli durante After - Futuri Digitali 2021
Marcos Valdes e Adele Magnelli durante After - Futuri Digitali 2021
Emanuela Girardi e Adele Magnelli durante After - Futuri Digitali 2021
Maria Grazia Marini e Adele Magnelli durante After - Futuri Digitali 2021

Lorenzo Montagna, Presidente italiano VRAR Association, ha indagato il “Perché AR e VR possono essere rilevanti per il settore turistico”. I suoi dati e le sue testimonianze fanno riflettere sul fatto che l’esperienza onsite diventerà sempre più connaturata all’interazione virtuale e darà il via a un mondo sempre più “Phygital”.

“La divulgazione scientifica di frontiera e il suo rapporto con il territorio” è stato invece il tema trattato da Marcos Valdes, AD e Direttore scientifico VIS, Virtual Immersions in Science. I luoghi in cui la scienza viene raccontata, come i musei e le scuole, rendono i contenuti ancora più spettacolari e rafforzano l’esperienza con il territorio sfruttando tutte le tecnologie avanzate.

Lo speech di Emanuela Girardi, fondatrice di Pop AI, “Come le tecnologie di intelligenza artificiale possono contribuire allo sviluppo di un modello di turismo più sostenibile”, ha indicato i 3 modelli attuali di orientamento e sviluppo della AI e come questa tecnologia si inserisce nelle fasi della catena del valore del turismo prima-durante-dopo l’esperienza.

Si chiude l’evento con una testimonianza di una pubblica amministrazione raccontata da Maria Grazia Marini, Dirigente del servizio turismo Comune di Ravenna, “Immersive tour of Ravenna’s water heritage. Un’azione pilota del progetto WaVE, Interreg Europe”. Un caso di innovazione e un connubio di tecnologie e storytelling che si sofferma sul legame tra Ravenna e l’acqua.

 

La sfida per il prossimo futuro di tutti sarà quella di continuare a mantenere il delicato equilibrio tra ciò che si propone come realtà, sia essa modificata, fisica, virtuale o aumentata e l’esperienza del reale e di ciò che può e deve essere provato e realizzato di persona.

I video di tutti gli interventi di quell’edizione sono consultabili sul sito, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di After- Futuri Digitali.