4 imperdibili attrazioni aperte ad agosto

I musei italiani con le loro mostre e attrazioni continuano ad accogliere e a intrattenere i turisti in questi ultimi due mesi d’estate. Per questo agosto, vi consigliamo 5 attrazioni imperdibili. 

Leonardo: il dono della vigna a Vinci

L'ingresso della mostra Leonardo il dono della vigna

L’esposizione “Leonardo: il dono della vigna” parte dal territorio di Vinci per esplorare il lato più personale del Genio, quello della passione e dell’amore per il vino eccellente e il benessere della tavola.

L’allestimento multimediale occupa la galleria al piano terra della mostra Leonardo Wine Genius che nell’Ottocento ospitava un museo del vino. Tra i 4 exhibit multimediali spiccano i suoni delle pagine in movimento e le letture di frammenti del taccuino di Leonardo. oltre a questi, un’animazione che riproduce la composizione animata della lettera al fattore di Fiesole di Leonardo. Carattere per carattere, accompagnata dal suono della piuma inchiostrata sulla pergamena, la lettera si forma, si dissolve, si riforma.

Bottiglie di vino presso la mostra Leonardo il dono della vigna
Diario di Leonardo da Vinci conservato presso la mostra Leonardo il dono della Vigna

Ca’ del Diavol presso Bellano

A Bellano si riscoprono natura, mistero e fascino presso la Ca’ del Diavolo, l’enigmatica Torre delle Emozioni esagonale che si erge a strapiombo sul fiume Pioverna, all’ingresso dell’Orrido. 

Sviluppato su tre piani, il percorso museale vede il poeta bellanese Sigismondo Boldoni fare da guida multimediale ai visitatore.

Il viaggio dall’Orrido fino alle sorgenti del Pioverna diventa immersiva grazie all’esperienza in VR  con visore. Una volta terminata, inquadrando il QR code che compare sulla lightbox posta nella sala si approfondiscono le informazioni su Bellano e sulla rievocazione della Pesa Vegia.

Alcune foto di Bellano su sfondo nero
Ca' del Diavol ospita un libro interattivo e diverse proiezioni
VR room presso la Torre delle Emozione a Bellano, nella Ca' del Diavol

Castello Cinquecentesco di Santa Margherita Ligure

stazioni interattive pressoil Museo cinquecentesco di Santa Margherita Ligure

Il Castello Cinquecentesco di Santa Margherita Ligure rientra tra le attrazioni diffuse del Museo Civico del Mare della Città. Con i suoi spazi multimediali mira a raccontare a turisti italiani e stranieri la storia cittadina e marinara e i tesori dei fondali del Golfo del Tigullio.

Dalle mappe interattive e dai quadri parlanti della prima sala, si scopre il museo e la città tramite videoproiezioni, reperti archeologici subacquei, teche touch e postazioni interattive dove la gamification fa da padrona. Completa l’esperienza la riproduzione del fondale marino e lo show multimediale dedicato alle profondità marine che sfrutta elementi di illuminotecnica assieme ad audio immersivi.

Quadri parlanti presso il Castello cinquecenteso di Santa Margherita Ligure
Tavolo touch presso il Castello cinquecentesco di Santa Margherita Ligure

MUCH – Settimo Torinese

Il MU-CH è il primo museo d’Europa a proporre un percorso interattivo dedicato alla chimica. Luogo di cultura scientifica adatto a tutta la cittadinanza, famiglie, bambini e scuole, tratta la scienza con un linguaggio semplice e comprensibile da tutti.

Al MUCH le attività sono anche ideate per essere di supporto a quelle scolastiche, offrendo agli studenti e agli insegnanti uno spazio per sperimentare la scienza con mano, con un particolare riguardo alla chimica. Questo grazie alla presenza di strumentazioni innovative ispirate ai grandi Science Centre del mondo, strumentazioni interattive che avranno lo scopo di insegnare, ma anche di divertire ed entusiasmare.

La scala che conduce al primo piano del MUC - Museo della Chimica
Il Chemistry Bar presso il Much di Settimo Torinese, il nuovo museo della chimica
Bambina che osserva una provetta presso il MUCH di Settimo Torinese