La Regione Siciliana presenta le proprie meraviglie in Realtà Aumentata a TourismA 2019

Prende il via oggi a Firenze TourismA, salone dell’archeologia e del turismo culturale. Nel prestigioso Palazzo dei Congressi, una tre giorni per un momento di esposizione, divulgazione e confronto di tutte le iniziative legate alla comunicazione del mondo antico e alla valorizzazione delle sue testimonianze.

La Regione Siciliana partecipa a TourismA con un proprio spazio espositivo dove verranno presentati i beni culturali siciliani e tutte le possibilità di visita e fruizione. Aree archeologiche, Parchi archeologici, aree monumentali, Musei, Gallerie, Biblioteche. Un sistema di fruizione già apprezzato dai numerosi turisti che in maniera sempre maggiore, secondo le ultime stime, visitano la Sicilia; e con un nuovo sistema, quello dei parchi archeologici autonomi che miglioreranno il sistema culturale siciliano. Ma quello di Firenze non sarà solamente uno stand di tipo tradizionale; oltre al materiale promozionale e divulgativo realizzato dal Centro Regionale Inventario e Catalogazione, la fruizione dello spazio espositivo presenta una novità: inquadrando con il proprio smartphone alcune immagini di reperti archeologici posizionati all’interno dello stand, si potranno ammirare contenuti multimediali in realtà aumentata che verranno attivati grazie alla App “Sicilia l’Isola delle meraviglie”, appositamente realizzata da ETT, partner tecnologico dell’Assessorato dei Beni culturali. L’esperienza potrà essere ripetuta successivamente grazie a una brochure interattiva e a card AR che daranno la possibilità, inquadrando le immagini, di accedere a contenuti multimediali sui Beni culturali dell’Isola. Accanto ai temi dell’archeologia terrestre, sono stati realizzati contenuti specifici sul patrimonio sommerso e sui 21 itinerari archeologici subacquei fruibili da turisti in possesso di brevetto subacqueo o, in alcuni casi, di maschera e pinne per un breve tour di snorkeling.

Una grande occasione quindi per parlare del patrimonio culturale e delle strategie da mettere in campo per la sua valorizzazione, con soluzioni innovative che garantiranno un efficace punto di incontro tra i grandi flussi turistici e la storia artistica della regione.

Per ulteriori informazioni:
Download su Google Play

Panarello AR: la nuova app svela i segreti del marchio genovese
ETT partecipa all'evento conclusivo del progetto FR.I.NET2