Inaugurato il Laboratorio Aperto di Modena con un Lab Space realizzato da ETT

Ha inaugurato stamattina il nuovo Laboratorio Aperto di Modena -Ex centrale AEM.Sarà il raggruppamento temporaneo di imprese ETT, MBS, Fondazione Flaminia e Fondazione Brodolini a gestire questo spazio che già a Gennaio aveva preso vita con NUB-Pocket: Esperienze di Rigenerazione Urbana, la mostra “tascabile” curata e realizzata da ETT.

La nuova Centrale AEM sarà un luogo di promozione dello sviluppo di prodotti, servizi e ricerca innovativi per la cultura, lo spettacolo e la creatività, un luogo di aggregazione e di scambio tra diverse realtà del territorio, di generazione di idee e di opportunità di impresa.
Tra i prodotti innovativi che il Laboratorio Aperto realizzerà nei prossimi anni ci sono soluzioni di realtà aumentata e “wearable” per una migliore fruizione di beni culturali (tre le ipotesi anche un’area infopoint nel centro cittadino e applicazioni per dispositivi mobili), la progettazione di una scenografia interamente virtuale (con applicazioni innovative per i teatri e videomapping per spettacoli), un sistema innovativo integrato per la realizzazione di scenografie teatrali tradizionali.

Tra le attività che propone il Laboratorio Aperto c’è lo spazio tecnologico del Lab Space, a cura di ETT, dove è possibile diventare protagonisti di avventure inimmaginabili grazie a esperienze immersive in realtà virtuale. Si può scendere negli abissi marini su sedute dinamiche che accompagnano l’esperienza virtuale con movimenti ed effetti coinvolgenti, camminare in bilico su una balaustra o in una scenografia virtuale, provare l’emozione di un viaggio all’interno di un’astronave: sono solo alcune delle esperienze che esaltano le potenzialità della realtà aumentata e virtuale applicata ai più diversi settori, dall’industria all’edutainment, dal turismo all’architettura fino allo spettacolo. Il Lab Space è aperto al pubblico e utilizzabile dagli operatori culturali, scolastici, universitari, associativi. Grazie alle visite esperienziali e all’apprendimento digitale e tramite corsi di formazione e workshop per prototipazione e progettazione, il Lab Space renderà fruibili le tecnologie per l’intrattenimento e l’industria, consentendo l’incremento di moderne competenze e la creazione di nuove professionalità, sempre più richieste dal mercato.

 

Per ulteriori informazioni:
http://luamodena.it/

Leggi anche:
L’RTI tra ETT, MBS, Fondazione Brodolini e Fondazione Flaminia presenta il nuovo Laboratorio Aperto di Forlì
L’RTI tra ETT, MBS, Fondazione Flaminia e Fondazione Brodolini contribuisce alla riqualificazione dei centri storici dell’Emilia Romagna
Arriva NUB POCKET, prima tappa: Modena

Autodromo di Imola: con ETT e Space nuova vita al Museo Checco Costa.
ETT, ABS Group e Corepixx presentano 1P/Primo Piano a Shop Expo