ETT Capofila del progetto STEP-SmarT Education Platform

Il progetto, il cui costo complessivo previsto per la realizzazione è di oltre 5,2 milioni di euro, sarà cofinanziato dal Mise con 2,1 milioni di euro e, per il 5% dell’importo complessivo, dalla Regione Liguria con 264mila euro di fondi Por Fesr 2014-2020.

Sarà ETT , con BC Service Europe srl e Aitek spa, la Capofila dell’associazione temporanea di imprese per la realizzazione del progetto Step-Smart Education Platform.

L’intervento di ETT nell’Agenda Digitale della Regione Liguria, assicurerà il miglioramento dell’accesso alle tecnologie dell’informazione tramite una piattaforma di e-learning volta all’acquisizione di competenze nelle nuove tecnologie, leva strategica per gli obiettivi di crescita, di miglioramento della produttività delle imprese e dell’occupabilità dei giovani.

Il progetto, del costo di oltre 5,2 milioni di euro, sarà cofinanziato da Mise per 2,1 milioni di euro e per il 5% dell’importo, quantificato in 264,000 euro, dai Por Fesr 2014-2020 della Regione Liguria: l’intervento è stato approvato dalla Giunta Regionale il 23 novembre, su proposta dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti.

MIUR ha indicato con chiarezza l’obiettivo della cosiddetta strategia regionale di specializzazione intelligente costituita dalla selezione di un numero limitato di ambiti verso cui orientare gli investimenti, al fine di promuoverne la specializzazione dando luogo a poli (clusters nazionali) forti, efficienti e competitivi a livello globale: infatti, se frammentare investimenti su numerosi fattori non porta a risultati rilevanti in nessun campo, è evidentemente opportuno sostenere e promuovere gli investimenti in progetti inerenti le specializzazioni regionali con investimenti concentrati su priorità chiave a livello nazionale e regionale.

In questo senso la Regione Liguria ha individuato come settore chiave lo sviluppo delle competenze per l’innovazione, con l’obiettivo di accrescere la competitività del tessuto produttivo e garantire l’aggiornamento delle competenze tecnologiche e digitali dei giovani.

«Grazie all’attivazione dei fondi sull’asse Ricerca e innovazione – spiega l’assessore Benveduti – Regione Liguria partecipa alla realizzazione di un progetto che avrà ricadute dal punto di vista occupazionale sulla Liguria e su Genova in particolare. ETT, insieme alle due società partner, svilupperà una piattaforma di creazione e fruizione di contenuti didattici innovativi nelle sedi produttive genovesi. La piattaforma consentirà di fare didattica attraverso la realtà ‘aumentata’, in 3D, con applicazioni molto interessanti ad esempio per la formazione negli ambiti della gestione delle emergenze».

Il progetto Step rientra i progetti della strategia regionale di specializzazione intelligente dell’asse 1 ricerca e innovazione Por Fesr e segue il “Lighthouse Plant” di AnsaldoEnergia e Galileo Ground Segment Public Regulated Service di Leonardo.

Il Museo Multimediale Checco Costa di Imola premiato a Maranello
ETT al Forum Retail 2018