Comunicazioni Obbligatorie on Line

Client

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

SECTOR

Smart Government

Activation date

11/01/2008

Link

http://www.co.lavoro.gov.it/

CHALLENGE

Il Decreto Interministeriale del 30 ottobre 2007 ha reso obbligatorio l’invio delle comunicazioni per via telematica: il nuovo Sistema telematico sostituisce le vecchie modalità di comunicazione cartacea. Non è necessario inviare differenti comunicazioni, ma basta compilare un unico modello che viene trasmesso a tutti gli enti di competenza e i soggetti interessati.

SOLUTION

  • Realizzazione di un sistema informativo per la Pubblica Amministrazione incentrato su un’architettura complessa basata su sussidiarietà e interoperabilità.
  • Le comunicazioni obbligatorie vengono inoltrate all’XML Repository e alla porta di dominio nazionale per l'invio ai sistemi informativi di tutti i soggetti competenti: Centri per l’Impiego, Enti previdenziali e assistenziali, Ispettorati e Ministero del Lavoro.
  • La banca dati viene utilizzata dal Ministero del lavoro per estrarre statistiche in tempo reale sull’andamento del mercato del lavoro.

RESULTS

A metà giugno 2008, dopo solo cinque mesi dall’avvio del sistema, le comunicazioni inviate hanno superato i 7 milioni

Il punto di accesso unico per l’invio on-line delle comunicazioni di instaurazione, proroga, trasformazione, cessazione del rapporto di lavoro e variazione aziendale, secondo i modelli unificati definiti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, da parte di tutti i soggetti obbligati e abilitati

CHALLENGE

Il Sistema Informatico CO ha consentito di eliminare la carta e velocizzare gli adempimenti. La base dati delle Comunicazioni Obbligatorie contiene inoltre al suo interno un insieme complesso e dettagliato di elementi conoscitivi su movimenti di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione dei rapporti di lavoro generati dai molteplici soggetti datoriali attivi nel mercato.
Il sistema fornisce informazioni sulla domanda di lavoro scaturita dall’incontro tra domanda e offerta, ricomprendendo anche i rapporti di lavoro che coinvolgono lavoratori stranieri in Italia. Costituisce quindi un utile strumento di analisi dei flussi di assunzioni e di cessazioni dei rapporti di lavoro, dipendente e parasubordinato, nonché di esame delle principali caratteristiche relative ai lavoratori e ai datori di lavoro coinvolti.

SOLUTION

La comunicazione telematica si dice “unica” perché è sufficiente inviarla al servizio informatico regionale dove si trova la sede di lavoro perché questa venga messa a disposizione - tramite un Nodo di Coordinamento Nazionale - degli enti previdenziali e assistenziali coinvolti e delle prefetture, in caso di rapporti riguardanti cittadini extracomunitari.
Il Sistema informatico CO si basa su un insieme di informazioni e dizionari standard, utilizzati in modo uniforme su tutto il territorio nazionale. La standardizzazione delle informazioni consente lo sfruttamento del patrimonio informativo esistente nell’archivio amministrativo delle comunicazioni obbligatorie (residenti nel nodo di coordinamento nazionale), che costituisce uno degli strumenti strategici utili a migliorare la qualità dei dati e dell’informazione statistica.

RESULTS

Il sistema delle Comunicazioni Obbligatorie rappresenta uno strumento complementare ad altre fonti statistiche sul mercato del lavoro, che si basano soprattutto su informazioni di stock dell’occupazione, ed è componente strategica della Rete dei Servizi per il lavoro, in grado di monitorare le informazioni sulla vita lavorativa dei soggetti interessati.
Oltre agli aspetti innovativi nel campo della tecnologia, importante è il valore conoscitivo delle informazioni contenute e l’uso che ne è scaturito per studiare i fenomeni del mercato del lavoro, programmare politiche mirate e valutare gli effetti di quelle in corso.
Nel II trimestre del 2014, ad esempio, il Sistema CO ha registrato 2.651.648 di soli avviamenti di nuovi rapporti di lavoro dipendente e parasubordinato, 80.590 in più rispetto al II trimestre del 2013.

News

Visualizza tutte le news (14)


Press Review

06/03/2009 - Meno burocrazia con la genovese ETT (Fonte: Il Secolo XIX)
14/01/2009 - Alitalia - Le nuove assunzioni gestite dalla ETT (Fonte: Il Secolo XIX)

Visualizza tutti gli articoli (92)