Paleoaquarium

Client

Acquario di Genova

SECTOR

Tourism

Activation date

14/07/2017

Link

http://www.paleoaquarium.com/

Photogallery

La prima mostra in Europa sugli animali marini al tempo dei dinosauri.

CHALLENGE

La mostra “Paleoaquarium – Il mare al tempo dei dinosauri” offre la possibilità di conoscere da vicino gli antichi abitatori dei mari preistorici. Punti forti dell’esposizione, per l’impatto spettacolare che hanno sul pubblico, sono le ricostruzioni, modelli fisici e modelli virtuali animati: entrambi rappresentano soltanto il risultato finale del lunghissimo lavoro che vede affiancati i paleontologi e gli artisti in un comune percorso di conoscenza, con l’obbiettivo di “riportare in vita” gli animali preistorici a partire dallo studio dei loro resti fossili (ossa “pietrificate”, ma anche molto altro).

SOLUTION

500 mq di spazio espositivo, 5 ricostruzioni in scala 1:1, 315 mq di illustrazioni a parete in scala 1:1, 3 esperienze multimediali, 1 teatro VR Gear con 10 postazioni di Realtà Virtuale composte da sedute movimentate e Samsung Gear VR10 per un viaggio in 4 D nel tempo e nello spazio,180 secondi di video immersivo VR, consentono al visitatore di immergersi negli Oceani preistorici alla scoperta dei grandi predatori marini come Liopleurodon, Tylosaurus e Cryptoclidus.

I principali protagonisti dell’esposizione sono i rettili marini dell’Era Mesozoica (da cui il sottotitolo della mostra “Il mare al tempo dei dinosauri”), detta anche, appunto, Era dei Rettili, poiché in quell’intervallo del tempo geologico essi dominarono tutti gli ambienti: terrestre, con i dinosauri, acquatico con una pletora di “mostri marini” – tra cui ittiosauri, plesiosauri e mosasauri – e aereo, con gli pterosauri. Non mancano però riferimenti agli altri animali che hanno popolato e dominato i mari “prima e dopo i dinosauri”, dai grandi invertebrati ai mammiferi cetacei. Il percorso offre diversi livelli di approfondimento: una parte descrittiva, che fornisce informazioni generali sulle peculiarità della specie e sul suo gruppo di appartenenza; un commento dell’esperto, che fa capire il metodo di lavoro dei paleontologi; una notizia “lo sapevi che”, dedicata ai visitatori più giovani, con curiosità inaspettate o luoghi comuni da sfatare.

News


Press Review

Visualizza tutti gli articoli (12)