Area SPAZIO

Client

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

SECTOR

Museums

Activation date

29/10/2014

Link

http://www.museoscienza.org/visitare/spazio/

CHALLENGE

Realizzare un allestimento in grado di aiutare il visitatore a comprendere con efficacia gli aspetti più scientifici dell’esposizione

SOLUTION

  • Strumenti multimediali per un’esperienza emotiva, immersa e “comprensiva”
  • Tecnologie all’avanguardia

RESULTS

I visitatori possono fruire in modo intuitivo e rapido dei tantissimi contenuti multimediali messi a loro disposizione; possono immedesimarsi nell’attività dell’astronomo, attraverso lo studio e l’osservazione dei corpi celesti; possono viaggiare nel cosmo e approfondire tutta la parte dedicata all’esplorazione e alla conquista dello Spazio

Photogallery

Un’esposizione permanente dedicata allo spazio e all’astronomia che accompagna i visitatori in un affascinante viaggio attraverso 4 secoli di ricerca astronomica e spaziale

CHALLENGE

Il Museo della Scienza e Tecnologia ha sentito la necessità di realizzare un allestimento in grado di aiutare il visitatore a comprendere con efficacia gli aspetti più scientifici dell’esposizione.
La tecnologia non è più una semplice componente aggiuntiva dell’esposizione, ma diventa parte integrante della visita: i visitatori possono consultare in modo rapido e intuitivo tantissimi contenuti multimediali, esplorare più approfonditamente le immagini, aumentare la loro conoscenza dei corpi celesti e dell’astronomia e immergersi nell’esplorazione del cosmo attraverso simulazioni che li porteranno sulla Luna e sui pianeti del Sistema Solare.

SOLUTION

L'area espositiva propone al visitatore postazioni multimediali e un’applicazione mobile che, dialogando con Beacons – trasmettitori bluetooth 4.0 – inseriti lungo il percorso, permette di scaricare, sul proprio smartphone, gadget digitali e contenuti multimediali esclusivi da condividere sui social network, oltre a dare la possibilità di rivedere e approfondire comodamente a casa i temi che più lo hanno incuriosito. Questa applicazione si chiama MuseosciazApp, si scarica gratuitamente e avvisa in automatico il visitatore quando si avvicina a una postazione che presenta funzionalità interattive.
Grazie a questi strumenti multimediali il visitatore vive un’esperienza emotiva, immersiva ed esclusiva; fra questi, si trovano monitor ad alta risoluzione, touchscreen interattivi, sensori di prossimità, tablet e smartphone.

RESULTS

L’area si suddivide in due nuclei principali: “Osservare lo Spazio” e “Andare nello Spazio”. Nella prima sezione è presente il racconto dell’osservazione, con approfondimenti sulle attività dell’astronomo e sugli strumenti utilizzati. Nella seconda sezione si può viaggiare nel cosmo e approfondire tutta la parte dedicata all’esplorazione e alla conquista dello Spazio.
Nello specifico:
  • OSSERVARE LO SPAZIO: in questa sezione, numerosi monitor touch consentono ai visitatori di fruire in modo intuitivo e rapido dei tantissimi contenuti multimediali messi a loro disposizione. I visitatori possono immedesimarsi nell’attività dell’astronomo, attraverso lo studio e l’osservazione dei corpi celesti, nello stesso modo in cui veniva effettuata agli albori. Le due postazioni interattive più innovative ed emozionanti sono:
    • OSSERVARE E RAPPRESENTARE: attraverso questa bellissima postazione composta da un Monitor Touch 32” ed un Monitor 55”, i visitatori potranno immedesimarsi nell’attività di studio e di osservazione dei corpi celesti come veniva effettuata dai primi astronomi. In particolare i visitatori saranno invitati a osservare la Luna o Marte e a riprodurli direttamente sul monitor touch. Alla fine del proprio lavoro potranno confrontare le proprie rappresentazioni con quelle realizzate da veri Astronomi del passato (Schiaparelli, Galileo) e condividere il tutto sul proprio Smartphone.
    • STRUMENTI: in questa postazione, gemella per configurazione a quella precedente, i visitatori potranno simulare l’osservazione di diversi corpi celesti scegliendo sia il punto di osservazione sia lo strumento con il quale osservarli. Tutte le visualizzazioni ottenute potranno essere condivise dai visitatori direttamente dalla postazione touch.
  • ANDARE NELLO SPAZIO: è l'area espositiva dedicata alla conquista dello spazio da parte dell’uomo e alle grandi ricadute che questa ha comportato per l’umanità. Le postazioni più coinvolgenti di questa sezione sono senza dubbio:
    • SPAZIO PER IL COSMO: questa postazione interattiva è costituita da una consolle touch interattiva e da un Led 75” Full Hd. I visitatori potranno viaggiare nello spazio scegliendo tra più destinazioni: raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale ISS, viaggiare fino alla Luna o visitare tutti i pianeti del sistema solare. La spettacolarità delle immagini realistiche e le performance visive del monitor Samsung, rendono questa postazione davvero unica.
    • GIOCARE CON LO SPAZIO: oltre alle interattività sopra indicate, sono state predisposte delle postazioni di edutainment in linea con le più avanzate tendenze della gamification. Una postazione composta da 5 Tablet Samsung permetterà ai visitatori di apprendere, attraverso giochi coinvolgenti, nozioni relative alla vestizione degli astronauti, alle diverse tipologie di satelliti ed altre interessanti tematiche sullo spazio.
    • TAVOLO GAME SATELLITI: una delle postazioni interattive più spettacolari è quella del tavolo Game Satelliti posizionato sotto ad una sezione di un vero lanciatore Vega. Questa postazione, composta da 4 monitor touch 24” all in one Samsung ed uno schermo lcd da 65”, ospita un game davvero complesso ed emozionante attraverso il quale i visitatori potranno simulare la realizzazione di vere missioni spaziali.
    • IMMERSIVITA’ ED EMOZIONE: la parte finale vede come protagoniste alcune realizzazioni immersive ed emozionali: i visitatori potranno vedere la cupola della ISS (ricostruita in proporzioni realistiche), assistere ad un lancio di un razzo oppure osservare la Terra dalla Luna. Inoltre i visitatori grazie alle postazioni touch interattive, presenti nella sezione, potranno approfondire numerose tematiche: scoprire la vita di tutti i giorni sulla ISS, visualizzare documenti davvero unici sulle missioni Apollo o studiare tutto ciò che la scoperta dello spazio ha rappresentato per la nostra società.
Tra i vari oggetti esposti è presente anche l’unico frammento di roccia lunare presente in Italia. Raccolto durante la missione Apollo 17 nel 1972, è qui esposto in una stanza con un proiettore oleografico che ricrea il momento del primo sbarco sulla Luna.

News


Press Review

29/10/2014 - Allunaggio a Milano per l'Apollo 17 (Fonte: Il Sole 24 Ore)
29/10/2014 - Il Museo della Scienza di Milano entra nello Spazio (Fonte: Il Sole 24 Ore)
29/10/2014 - La nuova sala Spazio al Museo scienza di Milano (Fonte: Corriere della Sera)

Visualizza tutti gli articoli (6)