Sala della Tempesta 4D

Client

Galata Museo del Mare

SECTOR

Museums

Activation date

20/12/2013

Link

http://www.galatamuseodelmare.it/cms/sala_tempesta-13003.html

CHALLENGE

Unire storia e nautica in maniera suggestiva secondo i concetti dell’edutainment

SOLUTION

  • Uso di tecnologie innovative
  • Elementi multisensoriali

RESULTS

Un exhibit coinvolgente che contribuisce a creare coscienza della storia

Photogallery

La “Sala della Tempesta in 4D”, realizzata presso il Galata Museo del Mare di Genova, è dedicata all’aspetto più temibile del mare, la sua furia impetuosa, e, grazie all’impiego di tecnologie innovative, coniuga l’approfondimento storico-conoscitivo all’esperienza multisensoriale ed interattiva.

CHALLENGE

Le nuove frontiere dell’edutainment applicate all’allestimento museale spingono ETT sulle rotte di Capo Horn, per offrire ai visitatori tutta l’intensità e l’emozione di un’avventura spaventosamente realistica. Un exhibit coinvolgente che contribuisce a creare coscienza della storia.
Si tratta di un allestimento che consente un’esperienza diretta: salire a bordo di una scialuppa in un mare in tempesta.
Come già per il Sommergibile Nazario Sauro, nella Sala della Tempesta 4D si vive la filosofia del Galata Museo del Mare e di ETT: dopo la preparazione teorica si è invitati a provare l’esperienza pratica del “salire a bordo”.

SOLUTION

  • Uso di tecnologie innovative come la piattaforma mobile a 4 assi (four dots)
  • Elementi multisensoriali: movimento scialuppa, spruzzi d’acqua, spostamenti d’aria, suoni realistici e ambientazioni virtuali in 3D su tre schermi immersivi che restituiscono immagini di Capo Horn con onde gigantesche, rovesci di pioggia e raffiche di vento.

RESULTS

La prima parte del percorso ripercorre, grazie a dipinti, stampe e reperti originali degli ultimi velieri, il tema delle tempeste nella storia, consentendo di scoprire le origini, le motivazioni e le vicende di marinai, emigranti ed avventurieri, che hanno affrontato i mari e gli oceani di tutto il mondo in cerca di avventura, di nuove prospettive e di un futuro migliore.
Dopo l’approfondimento razionale si passa, con la seconda sala, all’esperienza emozionale, nella quale il visit-attore si immedesima nei panni di un naufrago che, a bordo di una scialuppa, affronta il mare in tempesta al largo di Capo Horn, in un tumultuoso susseguirsi di sensazioni.
Il nostromo che appare sullo schermo, infatti, incita il pubblico a salire sulla scialuppa, aggrapparsi ai remi ed iniziare a remare per sfuggire alla furia della tempesta. Ha inizio, così, un’esperienza suggestiva ed immersiva dove le ambientazioni virtuali in 3D con le immagini delle onde tempestose, i movimenti della scialuppa in balia dei flutti, gli spruzzi d’acqua ed il vento concorrono a rendere unica ed indimenticabile.

News


Press Review

Visualizza tutti gli articoli (6)