NIA VR

Client

Corpo Nazionale Vigili del Fuoco

Activation date

22/03/2017

Dal 2004 il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco si è dotato di una propria struttura di Investigazione Antincendi (NIA) che, intervenendo su tutto il territorio nazionale, svolge sopralluoghi e repertamenti sulla scena dell’evento, nell’ambito delle attività investigative di polizia giudiziaria, intervenendo nei casi più rilevanti, gravi e delicati, alla ricerca delle cause di incendio.
L’esigenza del NIA è di aumentare la capacità di raccogliere informazioni sullo scenario oggetto d’indagine in modo da agevolare le attività di indagine sugli incendi, introducendo strumenti tecnologici avanzati che potranno essere ulteriormente ampliati in futuro. L’utilizzo di questa tipologia di applicazione facilita l’allestimento ed il monitoraggio delle attività di formazione del personale ed introduce strumenti ad avanzata tecnologia che potranno essere ulteriormente incrementati nel tempo.

Da oggi è possibile utilizzare i sistemi di Realtà Virtuale (VR) e Realtà Aumentata (AR) per realizzare efficaci modelli sia per l’attività operativa che per l’addestramento, offrendo un’alternativa tecnologica, affidabile e conveniente, per numerosi settori in cui i tradizionali percorsi di addestramento risultano eccessivamente onerosi o in alcuni casi addirittura inapplicabili.

Sulla base dell’ampia esperienza in tema di soluzioni immersive, ETT SpA ha individuato nella tecnologia HTC Vive uno strumento innovativo e flessibile per la creazione di simulazioni realistiche a supporto delle attività investigative di quanti operano nel settore dell’antincendio. L’app NIA-VR, sviluppata per il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, si colloca allo stato dell’arte della tecnologia immersiva come supporto di alta qualità all’addestramento e all’operatività di personale operante in scenari critici d’intervento.
L’applicazione permette di analizzare, attraverso simulazioni basate su rilievi planimetrici, dati 3D e rilevazioni fotografiche, vari tipi di problematiche correlate all’attività di sopralluogo per la ricerca delle cause di incendio ed esplosione.


News