Museo Archeologico di Milano

Client

Comune di Milano

Activation date

30/11/2015

Link

http://www.comune.milano.it/museoarcheologico/

Photogallery

In occasione dei 50 anni del Civico Museo archeologico di Milano e grazie al bando “InnovaCultura – sostegno all’innovazione culturale lombarda” promosso da Regione Lombardia in collaborazione con il Sistema Camerale lombardo e la Fondazione Cariplo, ETT S.p.A. ha promosso la creazione di un’applicazione di visita al museo e l’installazione nella sala etrusca dell’edificio di via Nirone di un monitor interattivo che accresce l’experience del visitatore grazie a contenuti straordinari: tutto questo arricchito da un emozionante virtual tour in 3D della Torre Poligonale e della Torre del Circo.

CHALLENGE
Era il 1965 quando il Civico Museo archeologico di via Magenta apriva al pubblico in seguito ai ritrovamenti avvenuti nella zona: questo luogo, collocato nel cuore della metropoli lombarda ma ancora oggi poco conosciuto da Milanesi e turisti, era alla ricerca di uno strumento innovativo che potesse condurre il visitatore alla scoperta delle opere qui conservate ed esibite. Il Museo archeologico milanese possiede infatti un’ eccezionale collezione archeologica esposta all’interno dell’edificio storico del Monastero Maggiore di San Maurizio, con dei pezzi unici di arte romana, etrusca, greca, gandharica e medievale; era necessario quindi fare in modo che i duemila anni e più di storia che si respirano in questo luogo assumessero nuove prospettive museali proprio in occasione del cinquantesimo anniversario.

SOLUTION
Lo smartphone e il tablet divengono lo strumento principale per poter scoprire opere di rara e incredibile bellezza grazie all’applicazione multilingue sviluppata da ETT S.p.A. e disponibile sui principali store per dispositivi IOS o Android: dopo un’approfondita descrizione dell’area in cui si trova il Museo Archeologico di Milano, l’applicazione accompagna l’utente all’esplorazione dei tesori della collezione come la Testa Colossale di Giove, l’incredibile Coppa Diatreta e l’altare dipinto rinvenuto in via del Circo; tutte queste opere, esposte all’interno della Sala Milano Antica, sono state ricostruite in 3D. Il visitatore viene poi guidato all’interno del chiostro interno in cui sono visibili i resti di una domus romana risalente al I secolo d.C., che è interamente ricomposta nell’applicazione e consente di immergersi interamente all’interno della Mediolanum imperiale. Sicuramente però la parte più emozionante proposta dall’app è il virtual tour delle torri romane: la Torre poligonale e la Torre del Circo, rispettivamente di 18 e 23 metri, sono esplorabili a 360 gradi grazie al lavoro di ricostruzione tridimensionale effettuato da RA.GA (Ricerca archeologica e Geofisica applicata). All’interno della sezione etrusca del museo, al secondo piano dell’edificio di via Nirone, è stato installato un monitor touch, in prossimità dell’affaccio panoramico sulle due torri: oltre ad offrire ai visitatori la possibilità di rivivere il virtual tour delle torri, questo strumento offre una narrazione inedita dell’area del Monastero Maggiore di San Maurizio, bombardato durante la Seconda Guerra mondiale.

RESULT
Spesso per i musei archeologici è complesso trasmettere al proprio visitatore l’eccezionalità delle opere conservate: l’archeologia è sempre alla ricerca di nuovi canali di comunicazione con il pubblico e la tecnologia può essere uno strumento determinante per la ricostruzione visiva del passato più antico. Il Civico Museo archeologico di Milano ha saputo sperimentare questo nuovo veicolo, lavorando fianco a fianco con ETT. Il risultato del progetto è un viaggio nel tempo che ti porta dalla moderna e chiassosa Milano all’antica Mediolanum di epoca romana.


News


Press Review

Visualizza tutti gli articoli (7)